DDC

Imparare a sopravvivere e a crescere

    Formazione professionale: un fattore primario nella lotta contro la Seminario di formazione professionale internazionale a Interlaken dal 10 al 12 settembre 2001

    Berna (ots) - Nell'era della globalizzazione, caratterizzata da uno sviluppo tecnologico rapidissimo e da un'evoluzione continua del mondo del lavoro, la trasmissione delle conoscenze e delle capacità richiede nuove soluzioni nell'ambito della formazione professionale. I paesi poveri, che presentano un'economia politica basata prevalentemente sul settore informale e che dispongono di risorse per la formazione piuttosto limitate, hanno sperimentato con successo l'associazione tra la formazione di base e la formazione professionale; in futuro, queste esperienze potranno essere utili anche ai paesi industrializzati.

    Gli specialisti della formazione professionale provenienti dal Sud e dal Nord si incontreranno dal 10 al 12 settembre a Interlaken. L'argomento: il riorientamento della formazione professionale nei paesi in via di sviluppo e in transizione. La DSC La DSC organizza questa conferenza internazionale in collaborazione con il »Working Group for International Cooperation in Skills Development”.

    La formazione professionale nei paesi in via di sviluppo e in transizione deve affrontare in particolare due grandi sfide: da un lato, è in corso un cambiamento di mentalità e oggi si ritiene che la formazione professionale debba occuparsi maggiormente del settore informale, finora piuttosto trascurato; dall'altro, la formazione deve adeguarsi alle mutate esigenze dell'economia globalizzata.

    La formazione di base nella scuola e la formazione professionale orientata verso il mercato devono diventare componenti integranti dell'istruzione. Nel mondo intero, sono sempre meno numerosi i giovani che frequentano una scuola formale, quindi occorre trovare nuove vie di trasmissione del sapere. In questo campo, i paesi in via di sviluppo hanno vissuto esperienze positive che in futuro potranno essere utili anche ai paesi industrializzati: i metodi di formazione modulari sono già largamente diffusi. Per quanto riguarda il finanziamento della formazione professionale, i paesi poveri hanno sviluppato nuovi modelli che coinvolgono non solo lo Stato, bensì anche istituzioni e aziende private, ancorando quindi alla domanda il principio della sussidiarietà.

    Al termine della Conferenza, sarà approvata una Dichiarazione nella quale i partecipanti definiranno le aspettative in materia di formazione professionale nei confronti di una politica orientata verso il futuro.

- Desidera partecipare al seminario - Partecipazione alla conferenza stampa del 12 settembre, ore 11.30,   Kursaal di Interlaken - Desidera ricevere il programma dettagliato del seminario (e, f, sp) - Desidera ricevere il documento di base relativo al seminario (d) - La mettiamo in contatto con un interlocutore per un'eventuale   intervista

ots Originaltext: DIREZIONE DELLO SVILUPPO E DELLA COOPERAZIONE (DSC)
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Barbara Affolter, portavoce della DSC (tel. +41 31 323 08 63),
e-mail: Barbara.affolter@deza.admin.ch.



Plus de communiques: DDC

Ces informations peuvent également vous intéresser: