Dép. féd. enviro., transp., énerg., comm

Anton Menth è il nuovo Presidente del Consiglio di amministrazione della Posta

    Berna (ots) - Il Consiglio federale ha nominato Anton Menth nuovo presidente del Consiglio di amministrazione della Posta. Il direttore generale e presidente del Consiglio di amministrazione della Tornos S.A. di Moutier sostituirà Gerhard W. Fischer, che lascerà l'incarico alla fine di maggio. Menth è un affermato imprenditore, che ha dimostrato di saper gestire processi di riorganizzazione aziendale, d'intesa con le parti sociali.

    63 anni, cittadino di Soletta, nel 1967 Menth ha conseguito un dottorato in fisica dello stato solido al Politecnico di Zurigo. Dopo un soggiorno di ricerca di quattro anni negli Stati Uniti, nel 1971 è entrato alla Brown Boveri, assumendo diverse funzioni di quadro, tra cui la direzione del settore impianti industriali dal 1984 al 1988. Dal 1988 al 1989 è stato responsabile del settore «tecnologie per la difesa» nella fabbrica di macchine utensili di Oerlikon. Nei due anni successivi è stato professore di fisica al Politecnico di Zurigo e direttore dell'Istituto Paul-Scherrer di Würenlingen. Dopo quattro anni di mandato alla Oerlikon-Contraves in qualità di direttore generale, nel 1995 è passato alla Tornos S.A. di Moutier, azienda che, nella sua veste di direttore generale e delegato al Consiglio di amministrazione, egli ha contribuito a risollevare da grosse difficoltà.

    Oltre alle sue attività imprenditoriali, Menth svolge diverse funzioni pubbliche: è tra l'altro capo del comitato direttivo Espace Mittelland e Cantone di Argovia per l'Expo02, membro della commissione di esperti per gli esami di maturità del liceo cantonale di Soletta nonché membro dell'Accademia svizzera delle scienze. Anton Menth è sposato e ha tre figli.

    Requisiti e selezione

    Il presidente del Consiglio di amministrazione della Posta deve avere il seguente profilo: esperienza a livello imprenditoriale e internazionale, comprensione dei problemi legati al servizio pubblico e del contesto politico svizzero, competenza nella gestione strategica di grandi imprese, capacità di dirigere il Consiglio di amministrazione come un team, capacità di imporsi e di prendere decisioni, capacità di dialogare con i principali

    Il presidente del Consiglio di amministrazione della Posta deve avere il seguente profilo: esperienza a livello imprenditoriale e internazionale, comprensione dei problemi legati al servizio pubblico e del contesto politico svizzero, competenza nella gestione strategica di grandi imprese, capacità di dirigere il Consiglio di amministrazione come un team, capacità di imporsi e di prendere decisioni, capacità di dialogare con i principali gruppi di interlocutori. Al nuovo presidente è stata chiesta una disponibilità pari ad almeno il 30% del suo tempo di lavoro.

    La selezione dei candidati, avvenuta in diversi fasi, è stata effettuata dall'ATEC e dal DFF, in collaborazione con una ditta di consulenza esterna. Su trenta candidati, tre sono entrati a far parte della rosa finale.

    Il Consiglio federale motiva la sua scelta con il fatto che Menth ha dimostrato, nelle attività finora svolte, di saper gestire un'impresa con lungimiranza. Nella sua attuale funzione, è riuscito a portare a termine con successo processi di riorganizzazione aziendale, d'intesa con le parti sociali. Grazie alle sue svariate attività pubbliche, egli conosce molto bene il contesto politico svizzero, condizione fondamentale per un'azienda di servizio pubblico come la Posta.

ots Originaltext: DATEC
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e
delle comunicazioni (DATEC)

Segreteria generale DATEC



Plus de communiques: Dép. féd. enviro., transp., énerg., comm

Ces informations peuvent également vous intéresser: