Dép. féd. enviro., transp., énerg., comm

Consiglio federale approva prima serie di schede di coordinamento del Piano settoriale dell'infrastruttura aeronautica (PSIA)

Berna (ots) - Il Consiglio federale ha approvato le prime 12 schede di coordinamento del Piano settoriale dell'infrastruttura aeronautica (PSIA), raggiungendo così un'ulteriore tappa nella pianificazione degli aerodromi civili in Svizzera. Il 18 ottobre 2000 il Consiglio federale ha approvato gli obiettivi concettuali e i vincoli del PSIA (parti I -IIIB). Con la pubblicazione di questa prima serie di schede di coordinamento è stata avviata la seconda fase del progetto. Tali schede, incluse nella parte IIIC del PSIA, comprendono i 7 aerodromi regionali di Berna-Belp, Birrfeld, Ecuvillens, Grenchen, La Chaux-de-Fonds-Les Eplatures, Lausanne-La Blécherette e Samedan, l'aerodromo militare di Interlaken utilizzato anche a scopi civili e i campi di aviazione di Bellechasse, Gruyères, Schwarzsee e Fricktal-Schupfart. Le schede di coordinamento del PSIA contengono informazioni vincolanti in merito alle condizioni quadro per l'esercizio, il perimetro dell'aerodromo, l'esposizione al rumore, la limitazione degli ostacoli, la protezione della natura e del paesaggio nonché l'accesso. Le schede comprendono parti testuali e una cartina e sono state elaborate secondo i principi di coordinamento del PSIA, in collaborazione con i servizi federali interessati all'impianto, i Cantoni, i Comuni e gli esercenti degli aerodromi. Nel frattempo sono stati avviati anche i lavori per il coordinamento della seconda serie di schede PSIA, che ingloba i due aeroporti nazionali di Ginevra e di Zurigo nonché gli ex aerodromi militari che in base al piano settoriale continueranno ad essere utilizzati a scopi civili. ots Originaltext: ATEC Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: ATEC Dipartimento federale dell'Ambiente, dei Trasporti, dell'Energia e delle Comunicazioni Servizio stampa

Ces informations peuvent également vous intéresser: