Dép. féd. enviro., transp., énerg., comm

Le condizioni meteorologiche e i prezzi del petrolio hanno occasionato un calo del consumo di energia nel 2000

Berna (ots) - Nel 2000 il consumo di energia in Svizzera è diminuito dello 0,8 percento. Le temperature elevate e un netto aumento dei prezzi del petrolio - senza dimenticare il programma d'azione "Energia 2000" - hanno contrastato gli effetti della buona congiuntura economica, della crescita della popolazione e dell'incremento del traffico aereo e del traffico merci. Nelle stesse circostanze, ma in un anno mediamente freddo, il consumo di energia sarebbe invece aumentato. Nel 2000 il consumo globale di energia in Svizzera è diminuito dello 0,8 percento, passando da 861'770 a 855'290 petajoule (PJ). I combustibili petroliferi hanno registrato il calo più importante, pari all'8,4 percento. Anche il consumo degli agenti energetici impiegati soprattutto per il riscaldamento domestico, come la legna da ardere (-3,0 %) e il calore a distanza (-0,1 %), è regredito, nonostante un aumento della quota di mercato. Il passaggio dall'olio di riscaldamento al gas naturale è proseguito nel corso dell'anno. Malgrado le temperature elevate, il consumo di gas naturale è aumentato dello 0,3 percento mentre la crescita del consumo delle "altre energie rinnovabili" è contenuta all'1 percento, dopo il picco raggiunto nell'anno precedente (+ 6,5%). I prezzi elevati dei prodotti petroliferi hanno indotto i consumatori a sostituire l'olio da riscaldamento con il carbone ed hanno favorito l'impiego a fini energetici dei rifiuti e delle scorie industriali. Il consumo di carbone è aumentato del 46 percento; quello di energie prodotte con i rifiuti dell'8,3 percento rispetto all'anno precedente. Gli effetti della congiuntura economica favorevole si sono risentiti soprattutto sul consumo di elettricità e sulle vendite di gasolio. Il consumo di elettricità è salito del 2,3 percento, lo smercio di gasolio del 6,5 percento. Nel settore dei trasporti aerei la tendenza alla crescita è confermata. Le vendite di carburante per aerei sono aumentate del 4,3 percento. Le vendite di benzina, invece, sono rimaste praticamente stabili (+0,1%). Il consumo finale di energie fossili, gas naturale, gas e carbone, come pure il loro impiego per la produzione di elettricità e di riscaldamento a distanza sono diminuiti complessivamente del 3,1 percento. Anche le emissioni di C02 cos" liberate sono state parimenti ridotte (-3,1%). La statistica svizzera dell'energia sarà pubblicata a partire dal mese di agosto 2001 e sarà accessibile su Internet. Un primo estratto riassuntivo può essere consultato all'indirizzo: www.energie-schweiz.ch Consumo di energia nell'industria e nei servizi La statistica del consumo di energia nei settori dell'industria e dei servizi è in fase di ampliamento. Sono disponibili i primi risultati relativi al 1999, pubblicati con il titolo "Revision und Erweiterung der Energieverbrauchsstatistik der Industrie und des Dienstleistungssektors" (Revisione e aggiornamento della statistica del consumo di energia nell'industria e nel settore dei servizi) e prossimamente accessibili su Internet. I risultati per il 2000 saranno disponibili in autunno 2001. ots Originaltext: DATEC Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Ladislav Dolecek, Ufficio federale dell'energia, tel. +41 31 322 56 14 Allegato: schema del consumo di energia in Svizzera nel 2000

Ces informations peuvent également vous intéresser: