Dép. féd. enviro., transp., énerg., comm

Via libera per una politica coordinata in materia di sicurezza stradale

    Berna (ots) - Nel settore della circolazione stradale occorre fare il possibile per evitare incidenti con conseguenze gravi per la vita e l'incolumità delle persone. Per raggiungere l'obiettivo della cosiddetta "visione zero", è necessario applicare una politica coordinata in materia di sicurezza del traffico. Su incarico del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), l'Ufficio federale delle strade (USTRA) sta preparando le relative basi; su questo tema è prevista la pubblicazione di un rapporto d'esperti alla fine del 2001.

    Mentre i risultati positivi ottenuti finora nella sicurezza stradale sono da ricondurre a una lunga serie di misure isolate, fa tuttora difetto una vera e propria politica federale coordinata. Una tale politica è tuttavia necessaria se, nel senso della citata "visione zero" si vuole ridurre sensibilmente oppure eliminare del tutto il rischio di incidenti, in particolare quelli con conseguenze gravi per le persone. Sulla base di uno studio condotto da un gruppo di esperti, il Capo del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni potrà definire una politica coordinata in materia di sicurezza stradale.

    Rapporto d'esperti previsto per la fine del 2001

    I lavori verranno svolti dall'Ufficio federale delle strade; la Commissione per la ricerca nel settore stradale ha approvato il corrispondente mandato di ricerca. Un gruppo di esperti, composto da rappresentanti dell'USTRA e dell'Ufficio svizzero per la prevenzione degli infortuni (upi), ha nel frattempo avviato i lavori. Essi si propongono di analizzare la situazione attuale, di valutare la necessità di intervento e di proporre delle misure di miglioramento. Verso la fine del 2001, verrà pubblicato un rapporto d' esperti inteso, tra l'altro, a dare una risposta ai seguenti interrogativi:

    - Quali sono gli obiettivi intermedi che consentiranno di raggiungere l' obiettivo di una "visione zero"?

    - Quali misure e condizioni sono da prevedere per raggiungere questo traguardo?

    - Quali sono le esigenze legali e finanziarie per l'attuazione delle singole misure?

    L'USTRA elaborerà questi dati in collaborazione con esperti esterni, coinvolgendo anche le autorità e le organizzazioni attive nel settore. Concretamente, si tratterà, tra l'altro, di studiare le possibilità e i limiti di misure legali, i miglioramenti dell'infrastruttura e l'impiego di mezzi telematici nella circolazione stradale.

ots Originaltext: DATEC Dipartimento federale dell'Ambiente, dei
Trasporti, dell'Energia e delle Comunicazioni, Servizio stampa
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Andreas Gantenbein, responsabile della Divisione logistica, Ufficio
federale delle strade, tel. +41 31 322 94 37.



Plus de communiques: Dép. féd. enviro., transp., énerg., comm

Ces informations peuvent également vous intéresser: