Département fédéral des finances

Corse con autobus effettuate da imprese estere: modificazione

    Berna (ots) - Con l'entrata in vigore dell'ATS, le imprese di trasporto estere non necessitano più di un'autorizzazione per le corse effettuate con i propri autobus, sempre che trasportino attraverso il confine le persone prese a bordo in Svizzera. Tale agevolazione doganale per i trasporti con autobus esteri è stata decisa oggi dal Consiglio federale a complemento dell'ATS.

    Nel traffico stradale ciò significa una liberalizzazione del trasporto professionale di persone tra la Svizzera e gli Stati dell'UE. Sinora i viaggi effettuati con autobus esteri erano segnatamente subordinati a un'autorizzazione dell'Amministrazione federale delle dogane. Secondo l'accordo sul traffico terrestre, i trasporti interni con autobus esteri durante i quali vengono prese a bordo e scaricate delle persone in Svizzera (cosiddetto cabotage), sono tuttora vietati.

    La Svizzera autorizza l'entrata senza permesso anche alle imprese di autobus di Stati che non fanno parte dell'UE.


ots Originaltext: DFF
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:

Philippe Flückiger, Direzione generale delle dogane,
tel. +41 31 322 66 93;
Walter Holzscheiter, Direzione generale delle dogane,
tel. +41 31 322 66 63;

Dipartimento federale delle finanze DFF
Comunicazione
CH-3003 Berna
Tél. +41 31 322 60 33
Fax: +41 31 323 38 52
e-mail: info@gs-efd.admin.ch
Internet: www.dff.admin.ch



Plus de communiques: Département fédéral des finances

Ces informations peuvent également vous intéresser: