Département fédéral des finances

Prolungato l´impiego di guardie di fortificazione nel Cgcf

Berna (ots) - Il Consiglio federale ha oggi incaricato l´organo direttivo per la sicurezza di presentargli entro la fine di maggio 2001 una veduta d´assieme delle risorse nel campo della sicurezza. Per appianare la situazione tesa in materia di effettivi del Corpo guardie di confine (Cgcf), esso ha in pari tempo deciso di prolungare sino alla fine del 2002 il periodo di rinforzo del Cgcf con 100 membri del Corpo della guardia delle fortificazioni (CGF). Per alleviare i problemi di effettivo nel Cgcf (vedi riquadro) sono state esaminate tre soluzioni: a) un sistema di partenariato Cgcf - CGF b) il rafforzamento del Cgcf con 100 agenti e c) la proroga del periodo di rinforzo da parte del CGF. Il sistema integrato viene respinto sia dal CGF sia dal Cgcf per motivi inerenti alla sicurezza e allo svantaggioso rapporto tra costi e utilità. Si rinuncia pertanto a tale opzione. L´aumento degli effettivi del Cgcf permetterebbe incontestatamente di rafforzare i controlli ai valichi di confine, di migliorare parzialmente la sorveglianza delle strade con traffico tollerato e del confine verde; esso accrescerebbe inoltre l´effetto dissuasivo. Tale domanda è tuttavia in concorrenza con analoghe richieste di altri uffici federali. Nel campo della sicurezza le domande di aumento dei posti oltrepassano le riserve cui può far capo il Consiglio federale e per il momento non possono pertanto essere prese in considerazione. Il Consiglio federale ha nondimeno approvato la proroga del periodo di rinforzo da parte del CGF. Il rinforzo del Cgcf con 100 membri del CGF sino alla fine del 2002 è inteso ad appianare la situazione notoriamente tesa in materia di effettivi. Entro la fine di maggio 2001 l´organo direttivo per la sicurezza presenterà inoltre al Consiglio federale una veduta d´assieme delle risorse nel campo della sicurezza fissando le priorità per la trasposizione delle singole richieste. Bisogno persistente di personale suppletorio Attualmente nel Cgcf v´è un bisogno di 200 collaboratori suppletori. Tale bisogno suppletorio di guardie di confine è giustificato dall´aumento del traffico e dalla crescente propensione della gente a commettere atti violenti contro il personale del Cgcf. Per lottare efficacemente contro la criminalità transfrontaliera occorre intensificare i controlli, rafforzare la presenza ai valichi di confine e potenziare i gruppi addetti ai controlli. Dalla metà del 1997 il Cgcf viene pertanto rafforzato con membri del Corpo della guardia delle fortificazioni. Dal mese di marzo 1998 100 guardie di fortificazioni operano a sostegno del Cgcf. ots Originaltext: DFF Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Hanspeter Wütrich, capo del Comando centrale del Corpo delle guardie di confine (Cgcf), Direzione generale delle dogane (DGD), tel. +41 31 322 65 35 o Rodolfo Contin, Stato maggiore del Comando centrale del Cgcf, DGD, tel. +41 31 323 34 21. Dipartimento federale delle finanze DFF, Comunicazione, 3003 Berna, tel. +41 31 322 60 33, fax +41 31 323 38 52, e-mail: info@gs-efd.admin.ch, Internet: http://www.dff.admin.ch.

Ces informations peuvent également vous intéresser: