Département fédéral des finances

Pubblicazione del rapporto sulla vigilanza del mercato finanziario

Berna (ots) - Il rapporto sulla "Regolamentazione e vigilanza del mercato finanziario in Svizzera", redatto dal gruppo di esperti diretto dal Professore dell'Università di Friburgo Jean-Baptiste Zufferey, raccomanda la fusione della sorveglianza sulle banche e sulle assicurazioni in un'autorità di vigilanza finanziaria integrata. Il rapporto era stato ordinato nel mese di dicembre del 1998 dal Consigliere federale Kaspar Villiger. Esso contiene 42 raccomandazioni non esaminate politicamente sulla regolamentazione e sull'organizzazione della vigilanza della piazza finanziaria svizzera. Il gruppo di esperti ha esaminato i punti forti e quelli deboli della regolamentazione e della vigilanza del mercato finanziario svizzero nell'ottica degli sviluppi del settore finanziario nonché delle crescenti interrelazioni mondiali. Al riguardo ha effettuato confronti con le raccomandazioni di organismi di regolamentazione supranazionali nonché con le prescrizioni e l'organizzazione delle più importanti autorità di vigilanza straniere. La valutazione di nuovi rischi e tendenze, ad esempio nell'ambito della collaborazione tra banche e assicurazioni (bancassicurazione e conglomerati finanziari), ha costituito parte integrante del mandato. Nei lavori sono stati coinvolti ad hoc diversi esperti svizzeri e stranieri. Sulla base di un vasto consenso il gruppo di esperti sottopone al Capo del Dipartimento federale delle finanze (DFF) 42 Raccomandazioni sulla regolamentazione e sull'organizzazione della vigilanza dei mercati finanziari. In generale, la Commissione di esperti giudica buona la vigente regolamentazione e vigilanza. Le raccomandazioni riassunte coerentemente in sei capitoli contengono tra l'altro anche la proposta di integrare in una nuova autorità di vigilanza la sorveglianza delle assicurazioni (UFAP) e quella delle banche (CFB) attualmente organizzate in modo distinto. In tal modo si tiene anche conto della crescente integrazione delle operazioni bancarie e d'assicurazione ed è possibile evitare doppioni a livello di vigilanza. Secondo il gruppo di esperti nel quadro della vigente legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari (dopo adeguamento della denominazione) si giustifica una regolamentazione e vigilanza dei gestori di patrimoni indipendenti nonché dei commercianti di divise e degli introducing broker; ad avviso della Commissione di esperti una nuova legge sui servizi finanziari non è necessaria. La prima parte del presente rapporto finale illustra i risultati dei settori banche, assicurazioni, bancassicurazione e conglomerati finanziari, fornitori di servizi finanziari non regolamentati nonché organizzazione generale della vigilanza. La seconda parte del rapporto è costituita da più allegati. Questi contengono informazioni e analisi settoriali con le quali si è confrontato il gruppo di esperti e sulle cui basi si è fondato per elaborare le proprie raccomandazioni. Proseguimento dei lavori Il DFF consulterà le cerchie direttamente interessate entro la fine del mese di gennaio del 2001. Unitamente alla sua valutazione del rapporto, questi pareri costituiranno le basi per le decisioni del Governo sulle raccomandazioni della commissione di esperti. L'elaborazione dei testi legislativi che verranno poi posti in una vasta consultazione prima di essere trasmessi al Parlamento si protrarrà fin verso metà del 2003. Le profonde e repentine trasformazioni dei mercati finanziari pongono il tema della vigilanza della piazza finanziaria svizzera di fronte a importanti sfide. Per questo motivo il 23 dicembre 1998 il Consigliere federale Kaspar Villiger ha istituito un gruppo di esperti rappresentativo, composto da professionisti e da personalità del mondo scientifico, allo scopo di sottoporre ad apprezzamento critico la vigilanza del mercato finanziario. Si è trattato di un lavoro complesso e di notevole spessore. Il presente rapporto contiene le questioni trattate con priorità dal gruppo di esperti; altri temi di minore importanza formeranno l'oggetto di ulteriori lavori. Il gruppo di esperti vigilanza del mercato finanziario era composto come segue: Prof. Jean-Baptiste Zufferey, professore all'Università di Friburgo (presidente) Prof. Dr. Paolo Bernasconi, docente all'Università di San Gallo HSG Dr. Urs Birchler, direttore, Banca nazionale svizzera Prof. Dr. Niklaus Blattner, presidente della direzione, Associazione svizzera dei banchieri Giuseppe Botti, giornalista, Beobachter Dr. Giovanni Antonio Colombo, delegato alle questioni monetarie e finanziarie internazionali, Amministrazione federale delle finanze André Cuendet, direttore, Dexia Banque Privée (Svizzera) Dr. Hans-Peter Bauer, chief risk officer, UBS Svizzera Dr. Monica Mächler-Erne, responsabile del dipartimento giuridico, Zurich Financial Services Dr. Frederik Musch, associate director, Institute for Financial Stability, BIS Peter Pfund, direttore, Ufficio federale delle assicurazioni private Prof. Dr. Heinz Zimmermann, Istituto per banche e finanza, Università di San Gallo HSG Dr. Urs Zulauf, vicedirettore, segreteria della Commisione federale delle banche Segreteria: Amministrazione federale delle finanze, sezione mercati e servizi finanziari. Ordinazioni Il rapporto finale del gruppo di esperti "regolamentazione e vigilanza del mercato finanziario in Svizzera" (174 pagine) può essere scaricato dal http://www.efd.admin.ch/multilg/finanzmarkt.pdf La versione stampata è ottenibile al prezzo di 20.- franchi, IVA inclusa, indicando il numero di ordinazione 601.100.df presso: UFCL/EDMZ, 3003 Berna, tel. 031 322 50 50; fax 031 325 50 58. Ordinazioni online: www.admin.ch/edmz. ots Originaltext: Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Dipartimento federale delle finanze DFF, Comunicazione, 3003 Berna, tel. +41 31 322 60 33, fax +41 31 323 38 52, e-mail: info@gs-efd.admin.ch, Internet: http://www.dff.admin.ch.

Ces informations peuvent également vous intéresser: