Dép. féd. défense, prot. popu, sport

Antrace e altre minacce dovute ad agenti biologici

Informazione alla popolazione

Modo di comportarsi in presenza di antrace e altre minacce dovute ad agenti biologici

    Misure di comportamento:

    Mantenere la CALMA e agire in maniera RAZIONALE:

    ·EVITARE ogni CONTATTO inutile con sostanze e/o oggetti sospetti.
    ·IMPEDIRE ogni DIFFUSIONE, per esempio coprendo tali sostanze e/o
      oggetti sospetti.
    ·LASCIARE i locali o i luoghi e CHIUDERLI A CHIAVE o SBARRARNE    
      L'ACCESSO.
    ·LAVARSI le mani con acqua e sapone.
    ·ALLARMARE i SUPERIORI e la POLIZIA.
    ·NESSUNO ABBANDONA il luogo dell'evento in maniera indipendente.

    Contesto: In passato, alcune istituzioni europee e d'oltremare hanno ricevuto lettere minatorie. Nella maggior parte dei casi si è trattato di buste vuote, ma alcune contenevano polveri. È ipotizzabile che anche in Svizzera possano verificarsi eventi di questo genere. La presente scheda informativa ha lo scopo di raccomandare alcune misure di comportamento per affrontare simili casi.

    Non è il caso di allarmarsi:
    ·L'agente patogeno dell'antrace, il batterio Bacillus anthracis, o
      le sue spore possono provocare infezioni cutanee,
      gastrointestinali o polmonari.
    ·Affinché ciò avvenga, l'agente deve poter attaccare la pelle per
      frizione o attraverso ferite oppure dev'essere stato inghiottito
      o inalato sotto forma di pulviscolo. Anche dopo essere entrati in
      contatto con l'agente patogeno, è possibile curare la malattia  
      mediante un trattamento immediato con antibiotici specifici.
      L'antrace non si trasmette da individuo a individuo.

    Comportamento in presenza di lettere o pacchi sospetti con minacce
    (p. es. »Antrace»):
    ·non scuotere e non vuotare il contenitore sospetto;
    ·chiudere il contenitore sospetto in un sacchetto di plastica o in
      un altro recipiente sigillabile per impedire la fuoriuscita    
      dell'eventuale contenuto sospetto;
    ·se non è disponibile alcun contenitore adeguato, coprire il    
      contenitore sospetto, per esempio con panni, il cestino dei    
      rifiuti ecc.;
    ·abbandonare il locale, tenere chiuse finestre e porte e vietare  
      l'accesso al locale a terzi;
    ·lavare le mani con acqua e sapone per impedire che la pelle entri

      in contatto con la polvere;
    ·misure successive:
    ·a casa: rivolgersi al più vicino posto di polizia;
    ·sul luogo di lavoro: rivolgersi al più vicino posto di polizia e
      informare i superiori e gli eventuali responsabili della    
      sicurezza;
    ·allestire un elenco di tutte le persone presenti al momento della
      scoperta del contenitore sospetto e metterlo a disposizione della
      polizia.

    Comportamento in presenza di polvere sparsa sospetta di      
    provenienza
    sconosciuta:
    ·non cercare di pulire la polvere/il pulviscolo;
    ·coprire la polvere/il pulviscolo, per esempio con panni, il
      cestino dei rifiuti ecc.;
    ·non rimuovere la copertura;
    ·abbandonare il locale, tenere chiuse finestre e porte e vietare
      l'accesso al locale a terzi;
    ·lavare le mani con acqua e sapone per
      impedire che il viso entri in contatto con la polvere;
    ·misure successive:
    ·a casa: rivolgersi al più vicino posto di polizia;
    ·sul luogo di lavoro: rivolgersi al più vicino posto di polizia e
      informare i superiori e gli eventuali responsabili della      
      sicurezza;
    ·togliersi con prudenza gli indumenti sporchi di polvere e      
      metterliin sacchi di plastica o in altri contenitori sigillabili;
          
      consegnare i contenitori alla polizia;
    ·allestire un elenco di tutte le persone presenti, in particolare
      di coloro che sono entrati in contatto con la polvere/il      
      pulviscolo e metterlo a disposizione della polizia.

    Come procedere in caso di dubbi circa un'eventuale contaminazione
deilocali mediante aerosol: (Esempi: è stato attivato un piccolo
meccanismo di diffusione; sono stati trasmessi messaggi d'allarme
relativi a una contaminazione degli impianti di climatizzazione o ad
agenti patogeni liberati in locali accessibili al pubblico ecc.)
    ·spegnere i ventilatori e gli impianti di climatizzazione locali;
    ·abbandonare immediatamente l'area sospetta;
    ·abbandonare il locale, tenere chiuse finestre e porte e vietare  
      l'accesso al locale a terzi;
    ·misure successive:
    ·a casa: comporre senza indugio il numero 117 e annunciarsi alla
      polizia;
    ·sul luogo di lavoro:
      comporre senza indugio il numero 117 e annunciarsi alla polizia,
      nonché informare i superiori e gli eventuali responsabili della
      sicurezza;
    ·se possibile, spegnere gli impianti di climatizzazione
      dell'immobile;
    ·allestire un elenco di tutte le persone presenti e metterlo a    
      disposizione della polizia.

ots Originaltext: DIPARTIMENTO FEDERALE DELLA DIFESA, DELLA
PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE E DELLO SPORT
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
DIPARTIMENTO FEDERALE DELLA DIFESA, DELLA PROTEZIONE DELLA
POPOLAZIONE E DELLO SPORT Informazione
LABOR SPIEZ



Ces informations peuvent également vous intéresser: