Dép. fédéral de justice et police

Armonizzata la sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni

Il Consiglio federale promulga la legge ed emana le disposizioni d'esecuzione     Berna (ots) - Mercoledì il Consiglio federale ha deciso che la legge federale del 6 ottobre 2000 sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (LSCPT) entrerà in vigore il 1° gennaio 2002. Tale legge armonizza le procedure che presiedono all'emanazione di un ordine di sorveglianza, introducendo norme procedurali che si applicano tanto agli organi federali, quanto a quelli cantonali. La legge incarica il DATEC di coordinare l'esecuzione delle misure di sorveglianza e di trasmettere gli ordini di sorveglianza agli offerenti di servizi postali e di telecomunicazione.

    Il Consiglio federale ha nel contempo adottato l'ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT), la cui entrata in vigore è parimenti prevista per il 1° gennaio 2002. Tale ordinanza disciplina l'esecuzione della sorveglianza nel campo della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni, concretando le norme specifiche relative alla sorveglianza delle telecomunicazioni nei settori della telefonia mobile e di Internet. Essa stabilisce inoltre le indennità percepite dagli offerenti di servizi postali e di telecomunicazione, come pure gli emolumenti riscossi per le prestazioni fornite dal servizio del DATEC.

    Legge federale sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni

    La LSCPT disciplina nel dettaglio la procedura applicabile all'emanazione di un ordine di sorveglianza. La procedura stabilita dalla legge si applica sia agli organi competenti della Confederazione, sia a quelli dei Cantoni. Tale legge si sostituisce pertanto alle norme pertinenti dei Codici di procedura penale cantonali, armonizzando la procedura applicabile. Non è perciò necessario che i Cantoni modifichino la loro procedura penale abrogando le disposizioni divenute obsolete a seguito dell'entrata in vigore della LSCPT, prevista per il 1° gennaio 2002. Spetta ancora ai Cantoni, tuttavia, determinare l'autorità competente a ordinare sorveglianza e designare l'autorità d'approvazione.

    Ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni

    In materia di procedura, l'OSCPT prevede che le autorità federali e cantonali comunichino al servizio federale di sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (servizio) quali autorità e persone sono competenti a ordinare e approvare le sorveglianze. L'ordinanza disciplina inoltre la trasmissione di informazioni (ordini di sorveglianza, domande di informazioni, approvazioni, decisioni) tra le autorità competenti e il servizio. L'OSCPT regolamenta inoltre l'esecuzione della sorveglianza, le indennità a favore degli offerenti di servizi di corrispondenza postale e di telecomunicazione e gli emolumenti riscossi per le prestazioni fornite dal DATEC. L'ordinanza concretizza poi le disposizioni inerenti alla sorveglianza delle telecomunicazioni nei settori della telefonia mobile e di Internet, agevolandone l'applicazione. Una sezione speciale dell'ordinanza è pertanto dedicata alla sorveglianza dell'accesso a Internet. Per il momento, la sorveglianza dell'accesso a Internet è ristretta soprattutto alla corrispondenza via posta elettronica. In entrambi i campi (corrispondenza postale e traffico delle telecomunicazioni), l'OSCPT definisce le forme di sorveglianza che possono essere ordinate, i dettagli della sorveglianza e gli obblighi degli offerenti di servizi.

    Centro di trattamento

    L'OSCPT prevede che il servizio competente del DATEC istituisca un centro di trattamento dei dati raccolti nel corso dalla sorveglianza del traffico delle telecomunicazioni. I dati registrati dal centro saranno accessibili 24 ore su 24 alle autorità cui sono destinati. A favore delle autorità inquirenti, il servizio gestisce infine un sistema di smistamento delle domande di informazioni sui collegamenti di telecomunicazione. Tale sistema consentirà in particolare il rilascio di informazioni sui collegamenti che non figurano negli elenchi pubblici dei collegamenti di telecomunicazione.

    Tariffe

    Le tariffe attuali permangono valide sino all'entrata in funzione
del centro di trattamento. Entro tale data, il DATEC dovrà mettere a
punto una revisione generale delle tariffe.

ots Originaltext: DFJP
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Bernard Werz,
SG DFGP,
tel. +41 31 324 48 21



Plus de communiques: Dép. fédéral de justice et police

Ces informations peuvent également vous intéresser: