Dép. fédéral de justice et police

Il nuovo ministro italiano dell'Interno incontra la consigliera federale Ruth Metzler-Arnold

Berna (ots) - Lunedì, a mezzogiorno, la consigliera federale Ruth Metzler-Arnold ha incontrato a Zurigo per una visita di cortesia, il nuovo ministro italiano dell'Interno Claudio Scajola. Le relazioni tra i due Paesi nei settori della sicurezza interna e, segnatamente, della collaborazione in materia di polizia sono state al centro dei colloqui. La migrazione e il Partenariato dei Paesi dell'Arco alpino per la sicurezza sono stati altri temi di discussione. Entrambi i ministri hanno rilevato gli ottimi rapporti tra Svizzera e Italia nell'ambito della sicurezza interna, sottolineando l'intenzione di approfondirli. In tale contesto si sono soffermati sul Centro comune di cooperazione in materia di polizia a Chiasso che, secondo loro, dovrà entrare in funzione la prossima primavera. La Svizzera stazionerà a Roma un agente di collegamento. Il capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia ha inoltre sottolineato l'ottimo funzionamento dell'accordo di riammissione tra Svizzera e Italia, entrato in vigore nel novembre del 2000 e ha ringraziato il ministro Scajola per la collaborazione. La signora Metzler-Arnold è entrata anche nel merito della seconda tornata dei negoziati bilaterali tra Svizzera e UE mettendo in evidenza il reciproco interesse al relativo dossier. Il ministro italiano ha assicurato il suo sostegno alla Svizzera. La consigliera federale Metzler-Arnold ha ribadito infine i vantaggi di una lotta coordinata contro la criminalità organizzata e il terrorismo. I due ministri hanno avuto in merito uno scambio di idee sulle possibilità di una procedura comune. In tale contesto la signora Metzler-Arnold ha sottolineato l'importanza del buon funzionamento del comune accordo di assistenza giudiziaria. ots Originaltext: DFGP Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Christoph Pappa Natel: +41 79 292 42 79

Ces informations peuvent également vous intéresser: