Dép. fédéral de justice et police

Rafforzata la collaborazione con Hongkong
Il Consiglio federale licenzia il messaggio relativo all'accordo sull'assistenza giudiziaria

    Berna (ots) - In futuro la Svizzera e Hongkong collaboreranno più strettamente per quanto concerne la lotta contro la criminalità. Il Consiglio federale ha approvato mercoledì il messaggio relativo alla ratifica dell'accordo sull'assistenza giudiziaria con la "Regione amministrativa speciale" Hongkong. Si tratta del primo trattato di assistenza giudiziaria in materia penale che la Svizzera conclude nell'area asiatica.

    L'accordo sull'assistenza giudiziaria firmato il 15 marzo 1999 a Hongkong s'ispira in modo accentuato alla Convenzione europea in materia di assistenza giudiziaria. In particolare sono state notevolmente ridotte le esigenze formali richieste dal diritto anglosassone (p. es. per quanto concerne le legalizzazioni). L'accordo comprende inoltre disposizioni che si rifanno alla Convenzione sul riciclaggio di denaro del Consiglio d'Europa e che rivestono un ruolo particolarmente rilevante per le piazze finanziarie ed economiche del nostro Paese e di Hongkong.

    Su questa base contrattuale possono segnatamente essere sentiti testimoni ed esperti sul territorio dell'altra Parte e detenuti possono essere consegnati all'altra Parte per l'interrogatorio. Inoltre, la costituzione di mezzi di prova può essere disposta e all'altra Parte può essere chiesta la consegna di atti giudiziari e di atti ufficiali. L'accordo disciplina inoltre il blocco, la confisca e la consegna di valori patrimoniali provento di reati.

    Il 1° luglio 1997, la Repubblica popolare della Cina ha assunto la sovranità sull'ex colonia britannica di Hongkong. Quale "Regione amministrativa speciale" Hongkong può mantenere il suo ordinamento economico e giuridico per i prossimi 50 anni e - segnatamente nell'ambito dell'assistenza giudiziaria - concludere autonomamente accordi con Paesi stranieri. Infatti, il 1°maggio 2000 è entrato in vigore un Accordo di riammissione tra Svizzera e Hongkong. Detto Accordo obbliga entrambi gli Stati a riammettere i propri cittadini che si trovano illegalmente nel rispettivo Stato contraente.

ots originaltext: Ufficio federale di giustizia Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto: Mario-Michel Affentranger, Ufficio federale di giustizia, tel. +41 31 322 43 42



Plus de communiques: Dép. fédéral de justice et police

Ces informations peuvent également vous intéresser: