Dép. fédéral de justice et police

Misure a livello di personale

Berna (ots) - Misure a livello di personale per raccogliere le nuove sfide dell'UFP Judith Voney - nuovo capo dell'Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro L'Ufficio federale di polizia (UFP) ha adottato misure importanti in materia di personale onde far fronte con successo alle future sfide nei settori della criminalità organizzata e della criminalità economica. Da un canto, è stato ricomposto il vertice dell'Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro e, dall'altro, l'UFP intende sfruttare le sinergie che si offrono con il progetto nazionale della "Scuola superiore per la criminalità economica". L'avvocata Judith Voney, di 34 anni, assume il 1° febbraio 2001 la direzione dell'Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro (UCR). La signora Judith Voney corrisponde perfettamente al profilo richiesto dal nuovo compito. In quanto supplente del capo della polizia criminale del Canton Berna, la signora Voney conduce oggi la lotta contro la criminalità organizzata nonché economica e allestisce corsi specifici di formazione e di perfezionamento professionale. Ha seguito una formazione di conduzione presso l'Istituto svizzero di polizia di Neuchâtel nonché una formazione di diversi mesi presso il FBI National Academy negli Stati Uniti e dispone dei contatti necessari a livello nazionale e internazionale. La signora Voney sarà affiancata dal signor Lorenzo Gerber (50 anni) in qualità di supplente. Di professione giurista, il signor Gerber è di lingua materna francese e italiana e in quanto membro di direzione di una grossa banca svizzera dispone di competenze pratiche ideali. Nell'ambito delle sue attività, il signor Gerber si è occupato di transazioni finanziarie a livello internazionale e di flussi finanziari ed è stato responsabile dell'attuazione della convenzione sull'obbligo di diligenza delle banche svizzere nel settore del riciclaggio di denaro. Il signor Gerber assumerà la nuova carica all'UFP il 1° dicembre 2000. La consegna dei dossier da parte dei predecessori ai nuovi responsabili avverrà entro la fine di novembre di quest'anno. In questo modo è garantito un passaggio senza interruzione e non vi è perdita alcuna di conoscenze specifiche. Riciclaggio di denaro - compito centrale dell'UFP L'Ufficio di comunicazione, operativo dal 1° aprile 1998, è diventato uno strumento efficace del dispositivo svizzero di prevenzione. Dal 1° gennaio 2001 l'Ufficio sarà subordinato, in quanto sezione, alla Divisione "Servizi" diretta da Arnold Bolliger, e comprenderà sei collaboratori invece dei quattro attivi finora. L'Ufficio di comunicazione continuerà a fungere da piattaforma tra gli intermediari finanziari e le autorità di giustizia e polizia. Poiché non è possibile combattere isolatamente il riciclaggio di denaro, ma deve bensì essere considerato parte integrante del perseguimento della criminalità organizzata, il nuovo concetto dell'UFP prevede per il settore del riciclaggio di denaro tre pilastri attivi. Oltre all'Ufficio di comunicazione, vi è il "Servizio analisi e prevenzione" che procede ad analisi approfondite e alla valutazione dei diversi scenari. Le indagini nei casi di riciclaggio di denaro saranno condotte - dopo l'entrata in vigore del cosiddetto progetto sull'efficienza - dalla "Polizia criminale federale" sotto la direzione del Ministero pubblico della Confederazione. Con questa nuova struttura, la lotta al riciclaggio di denaro diverrà un compito centrale dell'UFP. Quest'ultimo terrà conto così anche delle nuove competenze assegnate alla Confederazione mediante l'attuazione del progetto sull'efficienza: oltre al riciclaggio di denaro, la Confederazione potrà in questo modo perseguire maggiormente anche le forme gravi di criminalità economica, la corruzione nonché la criminalità organizzata. Sinergie con la Scuola superiore per la criminalità economica In vista delle nuove competenze federali nell'ambito della criminalità economica, l'UFP sfrutterà ulteriori sinergie. Il signor Adrian Lobsiger, che oggi dirige la sezione "analisi criminale" dell'UFP e dal 1° gennaio 2001 condurrà il servizio giuridico del nuovo UFP, è stato nominato segretario del comitato per il progetto nazionale "Scuola superiore per la criminalità economica" sotto la direzione del consigliere di Stato Hanspeter Uster. Nel contempo il signor Lobsiger diventa il responsabile del corso di postdiploma per la lotta alla criminalità organizzata presso la Scuola superiore d'economia di Lucerna. Nell'ambito della sua attività, il signor Lobsiger dovrà organizzare l'offerta del corso, dirigere la fondazione di un istituto annesso alla Scuola superiore e coordinare le offerte di formazione degli istituti di Lucerna e Neuchâtel. Nell'ambito della sua attività il signor Lobsiger potrà mettere a profitto le esperienze e conoscenze acquisite durante la formazione in Inghilterra, coronate da un Master of Law. Da un canto la Scuola superiore potrà beneficiare delle conoscenze pratiche dell'UFP, mentre dall'altro, l'UFP sarà a sua volta aggiornato sui più recenti sviluppi a livello accademico nel settore della criminalità economica. Profitterà inoltre della formazione della Scuola superiore, in particolar modo quando si tratterà di reclutare - nell'ambito del progetto sull'efficienza - specialisti qualificati. Il capo Servizio di sicurezza assume un posto nell'economia privata L'attuale capo del Servizio di sicurezza dell'Amministrazione federale, Rolf Schatzmann, lascerà l'UFP alla fine dell'anno per assumere un nuovo impiego nell'economia privata. Il signor Schatzmann è stato a capo del Servizio di sicurezza per 12 anni e ha contribuito in modo essenziale al suo ampliamento. L'attuale caposezione e aggiunto di direzione Zsolt Madarasz prenderà il posto di Schatzmann. Infatti, nell'ambito della riorganizzazione dell'UFP, Madarasz fu nominato suo successore già la scorsa estate. Rolf Schatzmann avrebbe dovuto assumere a partire dall'anno prossimo, sempre nel quadro della riorganizzazione, la nuova funzione di capo di stato maggiore. Detto posto sarà ora messo a concorso. ots Originaltext: Ufficio federale di Polizia UFP Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Ufficio federale di Polizia UFP, Servizio Informazione.

Ces informations peuvent également vous intéresser: