Dép. fédéral de justice et police

(ots) Ricorso contro le tariffe cantonali per prestazioni di fisioterapia

Berna (ots) - il Consiglio federale fissa il valore del punto applicabile nei due In data 18 ottobre il Consiglio federale ha deciso in merito ai ricorsi inoltrati contro le tariffe per prestazioni di fisioterapia nei due Cantoni d´Appenzello: esso ha respinto integralmente o parzialmente quattro ricorsi aventi quale og-getto le tariffe e ha fissato il valore del punto per le prestazioni di fisioterapia nel Canton Appenzello Interno a 89 centesimi e nel Canton Appenzello Esterno a 91 centesimi. Nel corso dell´autunno il Consiglio federale deciderà in merito a ulteriori ricorsi contro altre tariffe cantonali. Il 1 settembre 1997 la Federazione svizzera dei Fisioterapisti (FSF) e il Concordato degli Assicuratori Malattia Svizzeri (CAMS) hanno concluso una convenzione su scala nazionale che regola una struttura tariffale unitaria per le prestazioni di fisiote-rapia (numero dei punti per singola prestazione). Conformemente alla convenzione, approvata dal Consiglio federale il 1 luglio 1998, il valore del punto deve essere concordato a livello cantonale, vale a dire ove la prestazione viene fornita. Le parti hanno elaborato la nuova struttura tariffale sulla base di un istituto di fisioterapia mo-dello i cui costi sono stati calcolati con un valore di riferimento del punto pari a 1 franco. Tale valore di riferimento doveva servire alle parti per determinare il valore del punto a livello cantonale. Dal momento che la FSF (sezione San Gal-lo/Appenzello) e la Federazione appenzellese degli assicuratori malattia (KVAK) non hanno trovato un accordo sul valore del punto cantonale, il 15 dicembre 1998 i ri-spettivi Governi dei due Cantoni d´Appenzello hanno fissato un valore del punto pari a 95 centesimi. Contro tale decisione FSF e KVAK hanno interposto ricorso al Con-siglio federale chiedendo un valore del punto pari a 1 franco rispettivamente a 82 centesimi. Le revisioni tariffarie devono rispettare la neutralità dei costi Nella sua presa di posizione nell´ambito della procedura di ricorso il Sorvegliante dei prezzi osserva che un valore di riferimento del punto pari a 1 franco non permette di garantire la neutralità dei costi della nuova struttura tariffale e conseguentemente chiede che tale valore sia ridotto a 91 centesimi. Per il Consiglio federale il principio della neutralità dei costi in caso di cambiamenti di tariffa risulta dalla legge federale sull´assicurazione malattie (LAMal) a tenore della quale s´intendono offrire cure ade-guate e qualitativamente elevate a costi possibilmente contenuti. Conseguentemente una nuova struttura tariffale - come nel caso della convenzione sulle prestazioni di fisioterapia - che prevede praticamente la medesima offerta di prestazioni, non può in linea di principio determinare un aumento dei costi. Il Consiglio federale ha par-zialmente seguito le raccomandazioni del Sorvegliante dei prezzi e ha ridotto a 94 centesimi il valore di riferimento del punto a livello svizzero. Salari e pigioni cantonali quale base di calcolo Per fissare il valore del punto a livello cantonale, il Consiglio federale ora si fonda sull´indice generale cantonale dei salari e delle pigioni, che rispecchia meglio il costo della vita e le disparità locali. Su tale base il Consiglio federale ha calcolato un valore del punto per prestazioni di fisioterapia pari a 89 centesimi nel Canton Appenzello Interno e a 91 centesimi nel Canton Appenzello Esterno. Ricusazione della consigliera federale Metzler - Imminenti ulteriori decisioni La consigliera federale Ruth Metzler-Arnold, capo del Dipartimento federale di giusti-zia e polizia (DFGP), si è ricusata e non ha preso parte al trattamento dei quattro ri-corsi interposti dato che in veste di membro del Governo del Canton Appenzello In-terno aveva partecipato all´epoca alla presa di decisione in questione. In seguito a questa prima decisione di principio sulla determinazione del valore del punto a livello cantonale per prestazioni di fisioterapia, il Consiglio federale nel corso dell´autunno deciderà in merito a un ulteriore serie di ricorsi. Sono pendenti ancora 16 ricorsi pre-sentati da otto Cantoni. ots Originaltext: Ufficio federale di giustizia Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Martine Thiévent Schlup (f), Ufficio federale di giustizia, tel. 031 322 41 12 Niculo Wieser (d), Ufficio federale di giustizia, tel. 031 323 02 94

Ces informations peuvent également vous intéresser: