Département fédéral de l'intérieur

Convenzione di sicurezza sociale tra la Svizzera e la Macedonia

Berna (ots) - Il Consiglio federale ha sottoposto all'approvazione delle Camere una convenzione di sicurezza sociale tra la Svizzera e la Macedonia. Attualmente le relazioni di sicurezza sociale tra la Svizzera e la Macedonia sono ancora rette da una convenzione con la ex-Jugoslavia che data del 1962. È necessario concludere un nuovo Accordo perché, in seguito alla frammentazione dell'ex-Jugoslavia ed alla nascita di nuovi Stati indipendenti, uno dei due partner contrattuali è cambiato e le disposizioni convenzionali concernenti la legislazione della ex-Jugoslavia non corrispondono più alla legislazione macedone; sono necessari inoltre ammodernamenti e adattamenti ai contenuti delle convenzioni internazionali negoziate dalla Svizzera negli ultimi anni. Questa convenzione mantiene la linea di quelle concluse con la Slovenia e la Croazia. Si applica ai settori assicurativi per la vecchiaia, i superstiti, l'invalidità, gli assegni familiari nell'agricoltura e per la protezione contro gli infortuni. Sono contenute inoltre disposizioni minori sull'assicurazione malattie. È stata firmata il 9 dicembre 1999 e potrà entrare in vigore al termine la procedura interna di approvazione dei due Stati. ots Originaltext: DFI Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Doris Malär, tel. +41 31 322 85 00 Divisione affari internazionali Ufficio federale delle assicurazioni sociali I comunicati stampa dell'UFAS ed ulteriori informazioni sono disponibili all'indirizzo Internet www.ufas.admin.ch.

Ces informations peuvent également vous intéresser: