Département fédéral de l'intérieur

Contributi federali speciali alle università per gli anni della doppia maturità

Berna (ots) - Il Consiglio federale ha emanato un'ordinanza per regolamentare l'assegnazione alle università cantonali di un contributo speciale di 35 milioni di franchi, contributo che era stato approvato dal Parlamento il 7 ottobre 1999 nel quadro dei crediti accordati per gli anni 2000-2003 in virtù della legge federale sull'aiuto alle università. Questo aiuto federale, che vuole affiancarsi all'impegno cantonale, intende aiutare le università ad affrontare le domande di iscrizione degli studenti provenienti dai Cantoni nei quali si è in presenza di doppie annate di maturità. In vari Cantoni, la riforma della maturità comporta una riduzione della durata del ciclo liceale. Di conseguenza fino al 2004, ma soprattutto negli anni dal 2001 al 2003, i maturandi di due cicli chiederanno l'accesso agli studi accademici. Mentre per il 2001 si prevede un modesto aumento di studenti, la Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) ritiene che nel 2002 si avranno circa 1810 maturandi in più che passeranno a 3550 nel 2003. Per affrontare i costi supplementari, le università potranno contare su un contributo di 5 milioni di franchi nel 2001, di 10 milioni nel 2002 e di 20 milioni nel 2003. L'ordinanza fissa la distribuzione di queste quote annue tra le università. Per ogni università, l'ammontare del contributo è proporzionale al numero di nuovi studenti provenienti da Cantoni con corsi di maturità doppi nell'anno corrispondente. La Conferenza universitaria svizzera aveva in precedenza dichiarato di approvare questa chiave di ripartizione. ots Originaltext: DFI Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Dr. Andrea Schenker, responsabile della Sezione Affari universitari, Ufficio federale dell'educazione e della scienza, tel. +41 31 322 97 72

Ces informations peuvent également vous intéresser: