Département fédéral de l'intérieur

Il Consiglio federale approva le modifiche d´ordinanza nell´ambito della prima revisione parziale della LAMal

Berna (ots) - In seguito alla prima revisione parziale della LAMal, che entrerà in vigore il 1 gennaio 2001, il Consiglio federale ha approvato talune modifiche di tre ordinanze. Queste modifiche riguardano in particolare la sospensione dell´obbligo assicurativo in caso di servizio militare superiore ai 60 giorni, l´estensione del diritto alla riduzione dei premi alle persone non domiciliate in Svizzera ma che vi risiedono per un lungo periodo (come ad esempio i dimoranti temporanei e annui) e la possibilità di esentare dalla franchigia alcune prestazioni della prevenzione medica. Queste modifiche entreranno in vigore il 1 gennaio 2001 unitamente agli adeguamenti della legge. La disposizione d´ordinanza inerente la "clausola del bisogno" nell´ambito ambulatoriale, inviata in procedura di consultazione, è stata tolta dal pacchetto delle modifiche. Attualmente la stessa viene discussa nell´ambito di un convegno diretto dal DFI cui partecipano i più importanti partner della sanità. L´applicazione della modifica di legge implica una revisione parziale dell´Ordinanza sull´assicurazione malattie (OAMal), dell´Ordinanza sulla compensazione dei rischi nell´assicurazione malattie (OCoR) e dell´Ordinanza concernente i sussidi della Confederazione per la riduzione dei premi nell´assicurazione malattie. Screening mammografico senza franchigia In base alla competenza creata con la revisione della legge, dal 1 gennaio 2001, sentita la Commissione delle prestazioni (CP), il DFI potrà esentare dalla franchigia prestazioni della prevenzione medica, a condizione che queste ultime vengano fornite nell´ambito di programmi di prevenzione organizzati a livello cantonale o nazionale. L´aliquota del 10% resterà a carico degli assicurati. Dopo che la commissione ha espresso un parere positivo, già a partire dal 1 gennaio 2001 il DFI, nell´ambito di programmi già in corso volti a diagnosticare in modo precoce il cancro al seno, esenterà dalla franchigia lo screening mammografico nei Cantoni di Ginevra, Vaud e Vallese. ots Originaltext: DFI, Servizio stampa e informazione Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: tel. +41 31 322 90 68, Raffaela Miccoli, aggiunta scientifica, Divisione principale assicurazione malattie e infortuni, Ufficio federale delle assicurazioni sociali. Allegati: - modifiche d´ordinanza - rapporto sui risultati della procedura di consultazione. I comunicati stampa dell´UFAS ed ulteriori informazioni sono disponibili all´indirizzo Internet www.ufas.admin.ch.

Ces informations peuvent également vous intéresser: