Département fédéral de l'intérieur

Andamento delle cifre d´affari del commercio al dettaglio nell´otto

Risultato mensile modesto Neuchâtel (ots) - Secondo le rilevazioni dell´Ufficio federale di statistica (UST), nell´ottobre 2000 le cifre d´affari nominali del commercio al dettaglio si sono attestate sullo stesso livello dell´ottobre 1999. Nel settembre 2000 era stata registrata ancora una crescita del 5,5 per cento, mentre nell´ottobre 1999 le cifre d´affari erano scese dello 0,7 per cento. In termini reali, nel mese in rassegna le cifre d´affari sono diminuite del 2,4 per cento. Le cifre d´affari del gruppo principale generi alimentari e voluttuari hanno segnato un aumento nominale dello 0,4 per cento, mentre quelle degli articoli d´abbigliamento e tessili sono diminuite del 3,6 per cento. L´insieme degli altri rami ha registrato una crescita del fatturato dell´1,0 per cento. Durante il mese in rassegna, le cifre d´affari reali calcolate in base all´indice nazionale dei prezzi al consumo complessivamente sono scese del 2,4 per cento. Per i generi alimentari e voluttuari il calo è stato dell´1,4 per cento, per gli articoli d´abbigliamento e tessili del 3,2 per cento e per l´insieme degli altri rami del 3,4 per cento. Andamento eterogeneo nei singoli gruppi di articoli Tra i generi alimentari e voluttuari è proseguita la crescita superiore alla media, osservata da mesi, delle cifre d´affari dei gruppi carne e salumi (+3,5 %) e frutta e ortaggi (+2,4 %). I tabacchi hanno invece registrato un calo del 6,5 per cento. Ha subito una diminuzione anche il fatturato del gruppo pane e prodotti di pasticceria (-2,8 %). Per gli articoli d´abbigliamento e tessili si è osservato un andamento negativo in generale. Hanno subito i maggiori cali delle cifre d´affari le stoffe per vestiti (-9,0 %), la confezione per uomo e per ragazzo (-7,8 %) e gli articoli di biancheria (-6,5 %). Ancora una volta, i combustibili e carburanti liquidi hanno segnato un netto incremento del fatturato, pari al 59 per cento. Questo andamento è da attribuire principalmente al forte rincaro negli ultimi dodici mesi. Nel segmento non-food hanno predominato gli incrementi del fatturato. Come nei due mesi precedenti, hanno totalizzato la maggiore crescita le macchine per ufficio (+9,1%). Questo gruppo include tra l´altro l´hardware informatico. Sono sensibilmente aumentate anche le cifre d´affari dei gruppi prodotti in ferro e in metallo (+7,8%), libri e riviste (+7,2%) e orologi e articoli di gioielleria (+6,4%). Andamento delle cifre d´affari dall´inizio dell´anno Dall´inizio dell´anno, le cifre d´affari nominali cumulate sono aumentate del 2,6 per cento. I generi alimentari e voluttuari sono cresciuti del 2,2 per cento, gli articoli d´abbigliamento e tessili del 0,5 per cento. Nel totale degli altri rami la progressione è stata del 4,0 per cento. Complessivamente, il livello delle cifre d´affari reali è invece rimasto invariato. I generi alimentari e voluttuari hanno segnato un aumento del fatturato dello 0,6 per cento, gli articoli d´abbigliamento e tessili dello 0,2 per cento, mentre l´insieme degli altri rami ha registrato un calo dell´1,1 per cento rispetto al periodo corrispondente del 1999. Nuovo calcolo dei valori reali da giugno a settembre 2000 Nel novembre 2000, l´Ufficio federale di statistica (UST) ha corretto la ponderazione dell´olio da riscaldamento nel nuovo paniere dell´indice nazionale dei prezzi al consumo (maggio 2000 = 100). In seguito a questa correzione, sono state parzialmente ritoccate anche le variazioni reali delle cifre d´affari del commercio al dettaglio per i mesi da giugno a settembre 2000, calcolate in base l´indice nazionale. Per la statistica delle cifre d´affari del commercio al dettaglio, ciò significa che sono state corrette le variazioni reali per i mesi da giugno a settembre 2000 sia del totale, sia della voce "Altri gruppi", mentre i risultati dei "generi alimentari e voluttuari" e degli "articoli d´abbigliamento e tessili" sono rimasti praticamente invariati. I risultati dell´ottobre 2000 citati nel presente comunicato si basano già sulla ponderazione riveduta. ots Originaltext: DFI Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Ufficio federale di statistica, Servizio informazioni, Peter Ryser, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. +41 32 713 68 00, Hans-Peter Herrmann, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. +41 32 713 68 33. I comunicati stampa sono disponibili anche su Internet (in tedesco e in francese) all´indirizzo: http://www.statistik.admin.ch.

Ces informations peuvent également vous intéresser: