Chancellerie fédérale ChF

Expo.02: I quattro padiglioni della Confederazione formano un'unità

  Berna (ots) - Giovedì 21 marzo 2002 la Confederazione ha presentato ai media le sue quattro esposizioni per Expo.02. Su ogni Arteplage un padiglione ospita un'esposizione della Confederazione: a Yverdon-les-Bains Wer bin ich?, a Neuchâtel il Palais de l'Equilibre, a Bienne Nouvelle DestiNation e a Morat Die Werft. Le esposizioni, collegate da un unico filo conduttore, sono incentrate su temi diversi: l'individuo (Wer bin ich?), lo sviluppo sostenibile (Palais de l'Equilibre), le relazioni tra i cittadini e lo Stato (Nouvelle DestiNation) e la sicurezza (Werft).

    A Yverdon-les-Bains il padiglione Wer bin ich? (Chi sono?) invita a una riflessione in chiave ludica su elementi e norme della propria identità. Lo Stato è legato indissolubilmente con la vita di ogni individuo e la somma di tutti gli individui forma la Confederazione.

    Il Palais de l'Equilibre (Palazzo dell'equilibrio) a Neuchâtel mostra come il futuro dell'uomo dipende dalla sua capacità di creare un equilibrio tra la solidarietà sociale, un'economia forte e un ambiente intatto.

    Nouvelle DestiNation a Bienne è dedicata al rapporto tra i cittadini e lo Stato. Testi audio illustrano i molteplici aspetti dello Stato. I visitatori sono chiamati a contribuire attivamente con le proprie idee sullo Stato di domani.

    Il padiglione Die Werft (il Cantiere navale) a Morat propone una sicurezza all'insegna dell'apertura. L'esposizione illustra vari punti di una politica della sicurezza di ampio respiro inserita nel contesto europeo e mondiale. Il cantiere simbolizza il continuo processo in corso nell'ambito della sicurezza, invitando a riflettere e discutere.

    I quattro progetti della Confederazione si completano così a vicenda, illustrando come la ricerca di soluzioni comuni ai problemi di ordine internazionale rafforza la Svizzera, la società e in ultima analisi ogni singolo individuo.

    A Bienne la Cancelliera federale Annemarie Huber-Hotz ha presentato ai media i principi in base a cui sono stati definiti i contenuti delle quattro esposizioni, precisando che "sin dall'inizio era chiaro che le esposizioni avrebbero dovuto illustrare temi salienti dello Stato e della società": chi forma lo Stato, come è organizzato lo Stato e quali sono i compiti che deve svolgere? La Cancelliera ha auspicato che i quattro padiglioni possano rappresentare per i visitatori "l'occasione per un incontro emozionante e proficuo con lo Stato".

    Alla conferenza stampa Martin Heller, direttore artistico dell'Expo.02, ha sottolineato come i temi scelti dalla Confederazione rappresentino una sfida notevole dal punto di vista concettuale. "La politica ci ha posto uno dei compiti forse più difficili di tutta l'Expo.02: trovare immagini suggestive per illustrare temi complessi di un'epoca complessa".

    Il capo della direzione dei progetti della Confederazione, Toni J. Wicki, pure presente all'informazione dei media, si è detto convinto che con la forma artistico-ludica scelta per i suoi padiglioni la Confederazione riuscirà a sorprendere molti visitatori. "Con i quattro padiglioni la Confederazione saprà guadagnarsi molte simpatie, sia all'interno del Paese che all'estero, e contribuirà a un dibattito su ampia scala".

ots Originaltext: Caf
Internet: www.newsaktuell.ch

Contact:
Walter Stüdeli
Cancelleria federale
Palazzo federale ovest
3003 Berna
Tel. +41/31/322'28'24
Mobile +41/79/330'23'46
E-Mail: walter.stuedeli@bk.admin.ch

Lisa Humbert-Droz
Direzione artistica Expo.02
Mobile +41/79/460'08'77
E-Mail: lhumbertdroz@expo.02.ch

I quattro padiglioni in Internet:
www.admin.ch/werbinich
www.admin.ch/palais
www.admin.ch/nouvelledestination
www.admin.ch/werft

Materiale fotografico in Internet:
http://media.expo.02.ch
www.keystone.ch



Plus de communiques: Chancellerie fédérale ChF

Ces informations peuvent également vous intéresser: