Eidg. Alkoholverwaltung

Sistema speciale transitorio per le quote cantonali dell 'imposta federale diretta

      Berna (ots) - 11 set 2002 (AFF) In data odierna, il Consiglio
federale ha deciso di introdurre un sistema speciale, limitato a due
anni, per la ripartizione della quota cantonale dell 'imposta
federale diretta. Tale sistema dovrebbe consentire di attenuare le
perdite finanziarie che subiranno i Cantoni finanziariamente deboli
(OW, FR, VS, NE e JU) a causa del passaggio del Canton Berna al
suddetto gruppo di Cantoni. Il contributo erogato dai Cantoni
finanziariamente forti e dal Canton Berna durante un periodo
transitorio di due anni (2002 e 2003) dovrebbe attenuare gli effetti
negativi in misura pari a due terzi.

    In base al nuovo indice della capacità finanziaria dei Cantoni per gli anni 2002 e 2003 - la rispettiva ordinanza del 7 novembre 2001 è entrata in vigore, come di consueto, il 1° gennaio del corrente anno - il Canton Berna fa ora parte del gruppo dei Cantoni finanziariamente deboli (cfr. comunicato stampa del 7 novembre 2001, disponibile unicamente in tedesco e francese). Questo declassamento ha ampie ripercussioni sulla perequazione finanziaria tra i Cantoni, poiché un Cantone densamente popolato ed economicamente importante come quello di Berna diventa ora il maggiore beneficiario di una nuova ripartizione, di per sé auspicata a favore dei Cantoni più piccoli e finanziariamente più deboli. Secondo i calcoli dell 'Amministrazione federale delle finanze, la suddetta ripartizione si traduce in una forte penalizzazione per gli altri Cantoni finanziariamente deboli (OW, FR, VS, NE e JU). Questi subirebbero complessivamente, negli anni 2002 e 2003, perdite d 'entrate intorno ai 38 milioni di franchi, dovute alla perequazione finanziaria. Il solo Canton Vallese registrerebbe perdite pari a quasi 18 milioni di franchi, sebbene il suo indice della capacità finanziaria sia rimasto invariato.

    Consapevole di questi effetti negativi, la Conferenza dei direttori cantonali delle finanze (CDF) ha cercato una soluzione in grado di raccogliere ampi consensi, che permettesse di attenuare le conseguenze finanziarie negative per i Cantoni finanziariamente deboli (OW, FR, VS, NE e JU), dovute al passaggio del Canton Berna a questo gruppo di Cantoni. La soluzione presentata dalla CDF al Consiglio federale e approvata da quest 'ultimo in data odierna contempla la seguente misura: un sistema speciale per le quote cantonali dell 'imposta federale diretta, limitato agli anni 2002 e 2003, e finalizzato a compensare le perdite di entrate, che si prevedono pari a 38,4 milioni di franchi, dei Cantoni finanziariamente deboli (OW, FR, VS, NE e JU) nella misura di due terzi (25,6 milioni di franchi). La metà di questo importo sarà versata dai Cantoni finanziariamente forti, l 'altra metà dal Canton Berna.

    Nella tabella della pagina successiva sono indicati per ogni Cantone i supplementi o le deduzioni relative agli anni 2002 e 2003.

Nessuna modifica sostanziale del sistema vigente di perequazione finanziaria

    La misura speciale adottata si è rivelata capace di raccogliere la maggioranza dei consensi dei Cantoni, poiché a questa soluzione partecipano per un terzo ciascuno sia i Cantoni finanziariamente forti sia il Canton Berna sia i restanti Cantoni finanziariamente deboli. I Cantoni che hanno una capacità finanziaria media non sono presi in considerazione nell 'ambito di questa compensazione secondaria. Le loro entrate relative alle quote cantonali dell 'imposta federale diretta non ne sono toccate. La suddetta compensazione non comporta modifiche sostanziali né della quota dell 'imposta federale diretta spettante ai Cantoni né del sistema vigente di perequazione finanziaria, che resterà valido sino all 'entrata in vigore della Nuova impostazione della perequazione finanziaria e dei compiti tra Confederazione e Cantoni (NPC). Tuttavia, ciò non esclude aggiustamenti transitori di lieve entità come nel caso in questione.

    Al momento dell 'elaborazione della legge, era inimmaginabile pensare che un giorno il Canton Berna avrebbe beneficiato in tale misura della perequazione finanziaria, di cui dovrebbero invece approfittare i Cantoni economicamente deboli, quelli più piccoli e medi, e in particolare le regioni periferiche. La misura speciale adottata risponde alle esigenze dei Cantoni classificati sinora come finanziariamente deboli e consente al Canton Berna di disporre di un considerevole "utile di perequazione " anche dopo la correzione; è per questo motivo che il Consiglio di Stato del suddetto Cantone si è dichiarato disposto a fornire un contributo come espressione di uno spirito confederale.

Informazioni: Pierre Chardonnens, Amministrazione federale delle finanze, tel. 031 322 60 22 André Schwaller, Amministrazione federale delle finanze, tel. 031 322 60 89

Amministrazione federale delle finanze AFF CH-3003 Berna http://www.efv.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Alkoholverwaltung

Ces informations peuvent également vous intéresser: