Mercedes-Benz Schweiz AG

Con il codice QR Mercedes-Benz rende possibile una maggiore tempestività dei soccorsi alle vittime di incidenti stradali

Schlieren (ots) -

   - Mercedes-Benz è la prima casa automobilistica a offrire il 
     sistema digitale di accesso a una scheda di soccorso specifica 
     del veicolo tramite codice QR 
   - Rapidità e semplicità di accesso alle informazioni rilevanti del
     veicolo in caso d'incidente 
   - L'etichetta autoadesiva del codice QR è presente su tutte le 
     autovetture nuove Mercedes-Benz e smart e da subito è anche 
     applicabile a posteriori sui modelli precedenti 
   - La Federazione svizzera dei pompieri ha accolto positivamente 
     l'innovazione e ne informa proattivamente i soci 

In caso d'incidente con auto seriamente danneggiata le forze di soccorso devono innanzitutto liberare gli occupanti dal mezzo sinistrato. L'operazione potrebbe rivelarsi pericolosa per tutti i soggetti coinvolti qualora non siano disponibili informazioni relative al veicolo. Per questo motivo un accesso rapido alla scheda di soccorso è estremamente importante per il personale preposto. La scheda contiene infatti tutti i dettagli costruttivi specifici del veicolo, quali ad esempio la posizione degli airbag, della batteria e del serbatoio carburante, così da poter utilizzare ad esempio le cesoie di soccorso in totale sicurezza. Già oggi tutte le case costruttrici mettono a disposizione le schede di soccorso per ogni modello di auto da loro prodotta.

Daimler è il primo gruppo automobilistico in assoluto a offrire per le autovetture di propria produzione il sistema digitale di accesso a una scheda di soccorso specifica del veicolo tramite codice QR. "La nuova etichetta autoadesiva del codice QR fornisce in forma elettronica tutti i dati rilevanti del veicolo che possono agevolare le operazioni di soccorso alle vittime di incidenti stradali", spiega Stephan Müller, direttor After Sales Mercedes-Benz Cars presso la Mercedes-Benz Svizzera SA. "I clienti Mercedes-Benz e smart svizzeri possono fare applicare da subito presso le relative officine autorizzate il codice di soccorso anche sulle auto più anziane (prodotte a partire dal 1990)." Dalla fine del 2013 l'etichetta con il codice QR è infatti presente di serie su tutte le autovetture nuove Mercedes-Benz, mentre da gennaio di quest'anno si ritrova anche su quelle a marchio smart.

La Federazione svizzera dei pompieri sostiene la nuova soluzione

Anche le forze di soccorso hanno accolto positivamente l'innovazione. Robert Schmidli, direttore della Federazione svizzera dei pompieri FSP: "La Federazione svizzera dei pompieri apprezza e sostiene gli sforzi compiuti da Mercedes-Benz per agevolare il lavoro delle squadre di soccorso stradale. Grazie a questa innovazione, che consente di identificare rapidamente il veicolo tramite codice QR, si può prestare tempestivamente soccorso alle vittime di incidenti stradali. L'immediata disponibilità delle informazioni relative al mezzo incidentato fornisce un contributo molto importante alla sicurezza degli occupanti del veicolo e delle forze di soccorso."

Da subito disponibile per le auto prodotte a partire dal 1990

Da subito il codice QR può essere applicato su tutte le vetture usate Mercedes-Benz e smart (prodotte a partire dal 1990) presso le relative officine autorizzate. Per semplificarne l'individuazione, Mercedes-Benz ha deciso di applicarne uno all'interno dello sportello del serbatoio e uno sul lato opposto, in corrispondenza del montante centrale. Gli studi condotti hanno infatti dimostrato che queste due zone risultano facilmente raggiungibili dall'esterno e solo raramente entrambe seriamente danneggiate. Oggi questi codici composti da moduli bianchi e neri disposti all'interno di uno schema di forma quadrata si trovano praticamente ovunque: su cartelloni pubblicitari, su confezioni e persino su biglietti da visita. Si tratta di una stringa di caratteri che funge da "Quick Response" e conduce l'utente al sito Internet il cui indirizzo è codificato nel codice grafico. Scansionando il codice con uno smartphone o un tablet in presenza di una connessione Internet è possibile accedere rapidamente alla scheda di soccorso e, di conseguenza, a tutte le informazioni del veicolo rilevanti per la sicurezza. Attualmente la scheda di soccorso è disponibile in sette lingue, ma a partire da febbraio le versioni linguistiche offerte diventeranno 23 con visualizzazione diretta nella lingua impostata dall'utente sul proprio apparato terminale mobile. Qualora questa non fosse disponibile, verrà visualizzata la versione inglese del documento. Entro la fine di giugno 2014 sarà disponibile un'app sviluppata specificamente per le forze di soccorso, che consentirà di accedere alle schede di soccorso anche in assenza di una connessione Internet mobile.

Contatto:

Donatus Grütter
+41 (0)44 755 88 06
donatus.gruetter@daimler.com



Plus de communiques: Mercedes-Benz Schweiz AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: