Renault Suisse SA

5 stelle nel test EuroNCAP: Sicurezza massima nella Nuova Renault Laguna

    Urdorf (ots) - Nel test indipendente EuroNCAP, la seconda
generazione della Renault Laguna ottenne a suo tempo le fatidiche 5
stelle per la sicurezza passiva. Fu la prima vettura a farlo, e
stabilì così una nuova pietra miliare nella storia dell'automobile.
La Nuova Renault Laguna ha ottenuto anch'essa il massimo di 5 stelle
e, con         36 punti sul massimo di 37, supera addirittura il modello
precedente. In questo modo, Renault dimostra una volta di più la sua
perizia in fatto di sicurezza passiva.

    Un lavoro sistematico per la protezione ottimale di tutti gli occupanti

    Il modello precedente dell'attuale Renault Laguna ha posto l'asticella molto in alto: è stata, infatti, la prima vettura a ottenere le cinque stelle nel test EuroNCAP. Per soddisfare o addirittura superare l'esigenza della massima protezione degli occupanti anche con la Nuova Laguna, Renault ha sviluppato soluzioni che tengono conto della ricerca sugli incidenti e dei comportamenti reali, adottando un approccio più globale e più efficace per la sicurezza degli occupanti. Per arrivare a questo, Renault ha sviluppato sistemi di protezione che vengono attivati più presto, sviluppando perciò un'efficacia superiore. L'attivazione dei vari sistemi di sicurezza è gestita da una centralina intelligente, che tiene conto dell'intera complessità delle varie situazioni di un incidente (collisione frontale o tamponamento, impatto laterale e tutte le situazioni intermedie) in conformità a un algoritmo triplo, che attiva da sei a otto airbag, secondo la dotazione della vettura.

    Nel caso di collisione frontale, sulla Nuova Laguna si attivano due airbag adattativi a due volumi, della più recente generazione. Un sensore nel sedile registra i movimenti dell'occupante durante la collisione, cosicché l'airbag si adatta automaticamente alla posizione e alla corporatura dell'occupante, in modo da distribuire uniformemente la pressione sulla testa e sul corpo. Tutte le cinture a tre punti sono dotate di limitatore. Le cinture di sicurezza dei sedili anteriori sono dotate a ogni punto d'attacco di pretensionatore doppio (parte addominale esterna e avvolgitore). Unitamente al dispositivo antimmersione incorporato nella seduta, questa soluzione permette sia di mantenere la parte inferiore del bacino a contatto del sedile, sia di trattenere il torace nel caso d'impatto frontale.

    La fibbia centrale fissa è ottimizzata per facilitare il
bloccaggio della cintura.                                 I pretensionatori e gli
attacchi Isofix sono disponibili in opzione per i sedili esterni,
come pure gli appoggiatesta convertibili per bambini.

    Causa importante di decessi (zona di protezione molto debole), l'impatto laterale è stato oggetto di un trattamento specifico, che ha dato risultati spettacolari. La Nuova Laguna è dotata di un sistema unico di 2 sensori, installati nella portiera anteriore e nella console centrale, che permettono una reazione doppiamente rapida. Un algoritmo adatta il ritardo d'intervento alla violenza dell'urto, e comanda un doppio airbag laterale della più recente generazione, con doppia camera e a doppia pressione (protezione adattata al torace, più fragile, e al bacino, più robusto). La norma prescrive l'efficacia fino a 50 km/h, ma la Nuova Laguna protegge invece fino a 70 km/h.

    La Nuova Laguna è equipaggiata di spie visive dell'allacciamento delle cinture ai 5 sedili e di avvisatore sonoro per quelle dei sedili anteriori. La struttura dei sedili è stata riveduta, con miglioramento non soltanto dell'efficienza, ma anche del comfort. Nonostante lo spessore ridotto degli schienali anteriori, la schiena vi si adatta senza problemi e la protezione del collo è migliorata nel caso di tamponamento, con appoggiatesta di nuova generazione con guide integrate.

    La sicurezza nei geni... e negli equipaggiamenti

    Ingrediente importante nel piacere di guida, il controllo delle masse è anche un fattore importante per la sicurezza (attiva con spazi di frenata più brevi, e passiva poiché riduce l'inerzia nell'impatto). Con un alleggerimento di 15 kg in media, la Nuova Laguna beneficia di una padronanza notevole delle masse. È il primo veicolo Renault più leggero del suo predecessore, anche se è il più sicuro in fatto di protezione, con la sua struttura a deformazione programmata progettata per meglio assorbire l'energia in caso d'impatto, allo scopo di mantenere intatto l'abitacolo e proteggere al massimo gli occupanti.

    Oltre al notevole comportamento dinamico del suo autotelaio, la Nuova Laguna presenta prestazioni in frenata al più alto livello della sua categoria. Una nuova unità elaboratore/gruppo idraulico integra ora l'assistente elettronico di frenata d'emergenza (AFU), più preciso e rapido nell'attivazione, poiché è insensibile alle variazioni meccaniche. Con la funzione «prefill», il sistema anticipa l'aumento di pressione dei freni quando il conducente rilascia improvvisamente il pedale dell'acceleratore. La qualità dell'autotelaio, abbinata a un modello numerico più preciso e autoadattativo della dinamica del veicolo, permette di identificare in modo più preciso le situazioni d'emergenza. Le funzioni ABS ed ESP, di serie, sono più efficaci, con l'intervento nel momento giusto, in modo da evitare bruschi contraccolpi.

    Il lavoro svolto sull'ergonomia permette al conducente di concentrarsi meglio sulla guida. Per un maggior comfort d'impiego, la leggibilità delle informazioni è stata riveduta e resa più chiara e grafica. Lo schermo sul cruscotto è a più colori e la sua configurazione dipende dal tipo e dal numero d'informazioni.

    La Nuova Laguna è dotata dei più moderni sistemi di assistenza nella guida: il limitatore/regolatore della velocità, il sistema di sorveglianza della pressione delle gomme, i sistemi di navigazione e telefonici Bluetooth a comando vocale o al volante, oltre che l'automazione di certe funzioni, come l'accensione dei fari, la messa in modo dei tergicristalli e l'assistente di parcheggio davanti e dietro.

    Un approccio pragmatico e impegnato

    Renault basa il suo modo di procedere tenendo conto delle ricerche sugli incidenti e della sicurezza reale, per proporre prodotti adattati alle realtà del traffico stradale. Questo significa che la massima priorità è attribuita alle tecnologie più efficaci per prevenire ogni rischio d'incidente, correggere le situazioni di guida impreviste e proteggere i passeggeri in caso d'impatto. Il modo di procedere di Renault è globale e non si limita a un dispositivo o a una tecnologia. Nel corso degli anni, la Renault si è imposta come il riferimento in fatto di sicurezza automobile, come del resto testimoniano i risultati ottenuti nel campo dei rating mediatici.

ots Originaltext: Renault Suisse SA
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
André Hefti
Directeur de la Communication
Renault Suisse SA
Bergermoosstrasse 4, 8902 Urdorf
tel. 044 777 02 48
fax 044 777 02 14
e-mail: andre.hefti@renault.ch
Internet: http://media.renault.ch

Le comunicazioni per i media e le immagini, come pure il logo del
giubileo, sono visibili o scaricabili sulla pagina Renault Media:
http://media.renault.ch. Riceverete i vostri dati per l'accesso
personali subito dopo aver completato e inviato il formulario
elettronico.



Plus de communiques: Renault Suisse SA

Ces informations peuvent également vous intéresser: