SWI swissinfo.ch

swissinfo.ch: dal 2013 anche in russo

Berna (ots) - Il Consiglio federale ha approvato oggi l'Accordo di prestazioni di swissinfo.ch per il quadriennio 2013 - 2016. Il portale multimediale si rivolgerà innanzitutto a un pubblico internazionale che nutre interesse per la Svizzera. Pur dovendo ridimensionare la gamma di spazi informativi - il budget è stato ridotto di un terzo - dal 2013 swissinfo.ch proporrà una lingua in più: il russo.

Nella riunione odierna, il Consiglio federale ha approvato il nuovo Accordo di prestazioni 2013 - 2016 tra la Confederazione e la SSR (Società svizzera di radiotelevisione) a proposito della «offerta editoriale destinata all'estero», sancita in particolare dalla Legge federale sulla radiotelevisione (LRTV). Il governo ha dunque confermato la strategia dell'offerta presentata dal Comitato direttivo SRG SSR e la nuova organizzazione di swissinfo.ch. In linea con il riorientamento previsto, il budget attuale di 26 milioni di franchi sarà ridotto di un terzo. I risparmi di circa 9 milioni di franchi all'anno saranno girati per metà alla Confederazione (committente) e alla SSR. Gli spazi d'informazione saranno ridimensionati, le tre redazioni in lingua tedesca, francese e italiana sono state ridotte e riunite in un'unica direzione. Per contro, verrà integrata un'offerta in lingua russa. In questo modo la SSR potrà garantire l'avvenire del suo «mandato internazionale».

Da dieci anni swissinfo.ch adempie al suo mandato di informazione all'estero su internet, completando così le offerte online delle radio e delle televisioni SSR. Oggi questo servizio della SSR si rivolge innanzitutto a un pubblico internazionale, interessato alla Svizzera e ai cittadini svizzeri residenti all'estero. Il portale swissinfo.ch rispecchia una prospettiva e posizioni prettamente svizzere in merito a fatti e sviluppi internazionali e, viceversa, veicola anche i pareri dell'opinione pubblica internazionale sulla Svizzera. I settori trattati da swissinfo.ch sono principalmente la politica, l'economia, la cultura, la scienza e la società.

Nel corso del 2012 il sito www.swissinfo.ch sarà progressivamente adeguato alla nuova strategia dell'offerta. I primi cambiamenti sono già visibili: swissinfo.ch si prefigge di seguire una linea assolutamente propria, trattando ogni giorno un tema specifico e concentrandosi sull'essenziale. Sarà invece mantenuta tutta la gamma dei formati giornalistici: servizi speciali, analisi e approfondimenti sotto forma di testi e video, gallerie fotografiche e grafici informativi, forum di discussione e commenti dei lettori. La nuova veste grafica della prima pagina, consente di mettere in evidenza il tema del giorno e le principali notizie. Nelle prossime settimane saranno perfezionate anche le altre pagine.

Dal 2013 swissinfo.ch si esprimerà in inglese, tedesco, francese, italiano, spagnolo, portoghese, cinese, arabo, giapponese e russo, raggiungendo così più dell'80% degli utenti mondiali di internet.

swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR.

La piattaforma in nove lingue informa il pubblico internazionale e gli svizzeri dell'estero sugli avvenimenti rilevanti per il paese. Dalla Svizzera, sulla Svizzera - oltre i cliché.

Contatto:

Katrin Schmitter
Public Relations
E-Mail: katrin.schmitter@swissinfo.ch
Tel.: +41/31/350'95'50



Plus de communiques: SWI swissinfo.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: