SWI swissinfo.ch

Media Service: Kosovo: Carla Del Ponte chiede un'indagine penale

Bern (ots) - In un'intervista a swissinfo.ch, l'ex procuratrice del Tribunale Penale Internazionale per l'ex Jugoslavia (TPIJ) si dice soddisfatta e preoccupata per le conclusioni a cui giunge il rapporto del Consiglio d'Europa sul traffico di organi in Kosovo. Per Carla Del Ponte è ora indispensabile procedere con un'inchiesta penale. «Nella primavera del 2008 ho attirato l'attenzione su racconti credibili fatti alla Procura del TPIJ circa sequestri e sparizioni di persone in Kosovo nel 1999. Sono le accuse contenute nel mio libro ad aver condotto all'indagine del Consiglio d'Europa», sottolinea Carla Del Ponte nel corso dell'intervista realizzata mercoledì a Buenos Aires. Secondo l'ex procuratrice, quella del Consiglio d'Europa è stata «l'unica inchiesta credibile mai intrapresa da un organo competente, locale o internazionale, su questa vicenda». «Perciò imploro l'Unione europea, gli Stati Uniti, gli altri paesi interessati e l'ONU di fornire tutto il sostegno politico e materiale necessario per svolgere l'indagine penale e di perseguire tutte le persone sospettate di aver partecipato a questi crimini. www.swissinfo.ch Contatto: Christophe Giovannini Rédacteur en chef de swissinfo.ch christophe.giovannini@swissinfo.ch 079 460 26 39

Ces informations peuvent également vous intéresser: