SWI swissinfo.ch

Media Service: Il futuro della Posta passa anche dall'estero, afferma Claude Béglé

    Bern (ots) - I cittadini elvetici attribuiscono ancora una grande importanza alla missione di servizio pubblico conferita alla Posta, come emerge dal sondaggio pubblicato lunedì dall'istituto gfs.bern.

    In un mercato postale in pieno fermento, però, il finanziamento è diventato più difficile. Quest'anno, gli utili del gigante giallo potrebbero diminuire del 27%.

    Dove trovare i soldi? "O risparmiamo o cresciamo: io preferisco la seconda soluzione", afferma il nuovo presidente del consiglio d'amministrazione della Posta Claude Béglé, in un'intervista concessa a swissinfo.ch.

    Oltre a svilupparsi nel settore del business elettronico, la Posta guarda con attenzione al mercato internazionale: "All'estero possiamo concentrarci su mercati veramente lucrativi, poiché non abbiamo un obbligo di servizio pubblico", osserva Béglé.

    Il presidente del consiglio d'amministrazione si dice inoltre convinto che "un giorno la Posta riuscirà ad ottenere la licenza bancaria" per la sua filiale PostFinance, divenuta ormai un tassello essenziale del gruppo.

    Maggiori dettagli nell'intervista pubblicata sul sito www.swissinfo.ch

Contatto: Christophe Giovannini rédacteur en chef christophe.giovannini@swissinfo.ch +31 350 91 15



Plus de communiques: SWI swissinfo.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: