SWI swissinfo.ch

swissinfo: Unesco alla scoperta del Patrimonio mondiale svizzero

    Berna (ots) - swissinfo.ch ha realizzato un dossier multimediale sui siti svizzeri iscritti nella lista del Patrimonio mondiale dell'Unesco. Lo speciale - disponibile in italiano, francese e tedesco - propone un viaggio virtuale attraverso secoli di storia per riscoprire l'eccezionale valore di questi beni culturali e naturali che l'umanità è chiamata a proteggere e salvaguardare.

    La lista del Patrimonio mondiale conta attualmente 878 beni ripartiti in 145 paesi, di cui nove in Svizzera. La presenza elvetica risale al 1983 con l'iscrizione del centro storico di Berna, del convento benedettino di San Giovanni a Müstair e dell'abbazia di San Gallo. Nel corso degli anni l'elenco si è poi allungato grazie al riconoscimento dei castelli di Bellinzona (2000), dei vigneti terrazzati del Lavaux (2007) e della ferrovia retica nel passaggio Albula / Bernina (2008).

    La Svizzera è inoltre l'unico paese alpino a poter vantare tre siti riconosciuti dall'Unesco come patrimonio naturale: si tratta della regione della Jungfrau-Aletsch Bietschhorn, iscritta nel, del Monte San Giorgio (2003) e dell'Arena tettonica svizzera Sardona (2008).

    A fine giugno, il comitato dell'Unesco si esprimerà inoltre sulle candidature delle città orologiere di Le Locle e La Chaux-de-Fonds e dell'opera architettonica e urbana di Le Corbusier.

    In occasione di questo importante appuntamento, swissinfo.ch ha realizzato un dossier multimediale sulla storia del patrimonio mondiale e sulle implicazioni che l'ottenimento del marchio Unesco comporta. Lo speciale - disponibile in italiano, francese e tedesco - presenta le peculiarità dei nove siti svizzeri attraverso reportage, gallerie fotografiche e interviste audio. Un quiz permette inoltre di verificare e approfondire le proprie conoscenze attraverso 10 domande sui diversi siti riconosciuti dall'Unesco.

    Link al dossier: http://www.swissinfo.ch/ita/unesco

    swissinfo è un'unità aziendale della SRG SSR idée suisse (Società svizzera di radiotelevisione). La sua missione è di informare gli svizzeri all'estero sull'attualità del loro paese e di far conoscere meglio la Svizzera a livello internazionale. Per raggiungere questi obiettivi, swissinfo ha sviluppato un portale di notizie e informazioni in nove lingue: www.swissinfo.ch

ots Originaltext: swissinfo
Internet: www.presseportal.ch/fr

Contatto:
Stefania Summermatter
Coordinatrice del progetto
E-Mail:  stefania.summermatter@swissinfo.ch
Tel.:      +41/31/350'95'25



Plus de communiques: SWI swissinfo.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: