Bundesamt für Verkehr BAV

Imminente la caduta dell'ultimo diaframma della galleria di base del Lötschberg

Berna (ots) - Procedono i lavori per la realizzazione della Nuova ferrovia transalpina (NFTA). La caduta dell'ultimo diaframma della galleria di base del Lötschberg è imminente. L'obiettivo è mettere in servizio l'asse del Lötschberg nel 2007. Alla fine del 2004, nella galleria di base del San Gottardo era già stato scavato il 41% dei cunicoli e dei tubi. A fine 2004, la previsione dei costi complessivi a progetto ultimato ammontava a 16,3 miliardi di franchi (prezzi del 1998), con un aumento di 440 milioni, come già annunciato nel gennaio 2005. In base al rapporto sullo stato dei lavori della NFTA (n° 18) elaborato dall'Ufficio federale dei trasporti (UFT), la realizzazione del progetto del secolo procede. Alla fine del 2004 al Lötschberg era già stato scavato il 98,6% dell'intero sistema di gallerie. Attualmente (marzo 2005) restano da scavare ancora pochi metri. La festa per la caduta dell'ultimo diaframma si terrà il 28 aprile 2005, alla presenza del Consigliere federale Moritz Leuenberger. A fine dicembre 2004 era stato scavato il 41% dei 153 km di pozzi, cunicoli e tubi della galleria di base del San Gottardo; ad oggi (marzo 2005) la percentuale è salita al 44%. Mentre, a Faido, nell’avanzamento nord del tubo ovest, la roccia si è confermata estremamente problematica, nel comparto di Sedrun i problemi sono per ora inferiori a quanto previsto. Prevista per il 2007 l'entrata in servizio della galleria di base del Lötschberg La messa in servizio commerciale della galleria di base del Lötschberg è prevista per il 2007. Per rispettare questa scadenza si richiede lo sforzo di tutti i partecipanti. Sono già stati creati i presupposti organizzativi per il raggiungimento di questo ambizioso obiettivo. L'entrata in servizio della galleria di base del San Gottardo resta programmata, come già nel precedente rapporto sullo stato dei lavori, per il 2015/2016. Previsione dei costi finali Per il periodo di rendiconto, i costi finali presunti del progetto sono aumentati di 440 milioni, raggiungendo i 16 346 milioni di franchi (prezzi del 1998). Come già comunicato dall'UFT il 16 gennaio 2005, i motivi principali di questo aumento sono le difficili condizioni geologiche su entrambi gli assi e la messa a punto del progetto di tecnica ferroviaria per la galleria di base del San Gottardo. Finora sono stati impiegati 6,5 miliardi di franchi. Dei restanti costi, che si presenteranno solo nei prossimi anni fino a progetto concluso, una parte è già stata impegnata contrattualmente, un'altra poggia solo su ipotesi. Rischio finaziario Dall'analisi dei rischi risulta, in base all'attuale stato delle conoscenze, una possibile variazione rispetto alla previsione dei costi finali di circa 1,1 miliardi di franchi per l'intero progetto della NFTA (rapporto precedente: 1,3 miliardi). 200 milioni di franchi sono già passati, dalla categoria dei rischi, alla categoria dei costi finali presunti. Questa cifra si basa sulla valutazione, aggiornata ogni sei mesi, dei rischi, dei loro effetti sui costi e della probabilità che questi si verifichino. In base all’attuale valutazione dei rischi, la NFTA potrebbe costare complessivamente, nell’ipotesi più sfavorevole, 17,4 miliardi di franchi (prezzi del 1998). Lunghi tempi di realizzazione Per realizzare con successo il progetto del secolo, la NFTA, è necessaria la perseveranza di tutti i responsabili. La pianificazione e la costruzione hanno una durata di oltre 25 anni. In questo periodo, le esigenze di costruzione, gli standard tecnici e i requisiti di sicurezza cambiano, e con essi le prestazioni da fornire e, di conseguenza, i costi. Berna, 1. aprile 2005 Ufficio federale dei trasporti Informazioni: Ufficio federale dei trasporti, Politica e comunicazione, tel. 031 322 36 43

Ces informations peuvent également vous intéresser: