Bundesamt für Verkehr BAV

FERROVIA 2000, 2ª tappa: pianificazione congiunta da parte dell' UFT e delle FFSFERROVIA 2000, 2ª tappa: pianificazione congiunta da parte dell' UFT e delle FFS

Berna (ots) - L'Ufficio federale dei trasporti (UFT) e le FFS proseguono congiuntamente i lavori di pianificazione per la 2ª tappa di FERROVIA 2000. Così ha stabilito il comitato direttivo di FERROVIA 2000, 2ª tappa sotto la guida del Direttore dell'UFT, il dott. Max Friedli. L'obiettivo è quello di presentare al Consiglio federale entro il 2005 un programma d'offerta a livello nazionale per la 2ª tappa di FERROVIA 2000. A questo proposito l'UFT e le FSS affineranno i lavori di pianificazione finora attuati. Nel contempo un nuovo gruppo di lavoro sintetizzerà le pianificazioni finora elaborate ed esaminerà delle alternative, tenendo conto che le condizioni generali stanno mutando in ambito tecnico, politico e soprattutto finanziario. La 2ª tappa di FERROVIA 2000 dovrà contribuire, secondo una decisione del Consiglio federale del maggio 2000, a potenziare i trasporti pubblici nel nostro Paese. La pianificazione della 2ª tappa di FERROVIA 2000 prevede un volume d'investimento di 5,9 miliardi di franchi (prezzi del 1995) e l'entrata in esercizio delle opere nel 2020. Il Consiglio federale ha definito per la 2ª tappa di FERROVIA 2000 i seguenti obiettivi sul piano della politica dei trasporti: perfezionamento del principio dei nodi ferroviari per il traffico a lunga distanza, estensione delle capacità del traffico merci su rotaia, al fine di attuare la politica di trasferimento del traffico della Confederazione, e ampliamento delle capacità per il traffico d'agglomerato (reti celeri). Lavori di pianificazione già esistenti Nell'ambito di questa intensa collaborazione tra UFT e FFS, il gruppo di lavoro UFT-FSS ha presentato nel giugno del 2003 gli elementi per un programma d'offerta a livello nazionale, tuttavia ancora provvisorio, poiché molteplici questioni (in relazione per es. al rispetto del limite di spesa o alla fattibilità operativa dei progetti) dovranno essere ancora appurate. Prossime fasi Per questa ragione nella sua riunione odierna, il comitato direttivo di FERROVIA 2000, 2ª tappa ha stabilito di procedere in due fasi. Alla riunione erano rappresentate, oltre alle FFS e all'UFT, la Conferenza dei direttori cantonali dei trasporti pubblici (CTP) e l'Unione dei trasporti pubblici (UTP). Da un lato, il gruppo di lavoro UFT-FFS è stato incaricato di presentare un'analisi dettagliata dei risultati ottenuti e di chiarire le questioni ancora aperte. Parallelamente, un nuovo gruppo di lavoro congiunto UFT-FFS ha ricevuto il compito di sintetizzare i risultati finora ottenuti nella pianificazione della 2ª tappa di FERROVIA 2000 e di analizzare gli effetti sul progetto derivanti dal mutamento delle condizioni generali. Queste concernono ad esempio le limitate risorse finanziarie della Confederazione o problemi incontrati nello sviluppo tecnologico. Sulla base di tali lavori saranno delineate delle alternative metodiche; si mira così a far confluire in un'offerta di trasporto ottimale i risultati di entrambi i gruppi di lavoro. Saranno coinvolti in seguito in tali lavori anche i Cantoni (nell'ambito della CTP) e tutte le imprese di trasporto (attraverso l'UTP). Il nuovo calendario Con l'evolversi delle condizioni generali i gruppi di lavoro devono prendere in considerazione nuovi aspetti. Secondo il nuovo calendario, il Consiglio federale avvierà la consultazione nel 2005, mentre il relativo messaggio dovrebbe essere presentato al Parlamento all'inizio del 2006. L’adeguamento del calendario permetterà di realizzare, come previsto, le prime opere di FERROVIA 2000, 2ª tappa a partire dal 2011/12 circa. Berna, 26 agosto 2003 UFFICIO FEDERALE DEI TRASPORTI Politica e comunicazione Informazioni: UFT, Servizio stampa, tel. 031 322 57 75

Ces informations peuvent également vous intéresser: