Manor AG

Gruppo Manor: nel 2011 raggiunta una cifra d'affari di 3,19 miliardi di franchi

Basilea (ots) - In un quadro congiunturale assai arduo, il gruppo Manor nel corso dell'esercizio 2011 ha raggiunto una cifra d'affari globale di 3,19 miliardi di franchi. Le 65 succursali della catena di grandi magazzini Manor hanno registrato complessivamente una cifra d'affari di 2,87 miliardi di franchi, con una riduzione nominale modificata delle superfici di vendita del 3,0% in rapporto all'esercizio precedente. Con circa il 60% della parte di mercato, Manor consolida nettamente la sua posizione di leader del settore delle catene di grandi magazzini in Svizzera. Numero due del mercato elvetico dell'abbigliamento, il marchio, che conta numerosi negozi nelle regioni di frontiera, ha subito in autunno in particolare le conseguenze di una meteorologia eccezionalmente clemente e dal turismo dell'acquisto provocato dalla straordinaria forza del franco svizzero. Alla luce di questa situazione, il risultato annuale del gruppo può quindi essere considerato soddisfacente.

Grandi magazzini Manor

Manor è riuscita ad affermarsi in una situazione commerciale e finanziaria (mercato dei cambi) veramente difficile, attestando la sua posizione di leader del settore con circa il 60% del mercato. Il gruppo rimane il numero due del mercato svizzero dell'abbigliamento, settore che ha concorso con oltre 600 milioni di franchi alla cifra d'affari. «Grazie ai suoi prodotti innovativi e all'eccellente rapporto stile-prezzo, la nostra strategia "donnons du style à la vie" ha determinato eccellenti risultati anche in una situazione congiunturale particolarmente difficile. Questo ottimo risultato ci conforta e ci rassicura nella nostra determinazione di continuare su questa strada» - ha dichiarato Bertrand Jungo, CEO del gruppo.

Una situazione commerciale difficile

Manor realizza oltre il 40% della sua cifra d'affari globale nelle regioni di frontiera. La frenesia dell'acquisto nei paesi limitrofi, indotta dalla forza del franco svizzero, ha dunque avuto un impatto superiore alle previsioni sul fronte delle vendite. In particolare, il mercato dell'abbigliamento e del tessile ha subito le ripercussioni di un clima autunnale particolarmente clemente e dell'arrivo in ritardo dell'inverno. A questo bisogna aggiungere la contrazione generalizzata su tutto il territorio delle vendite registrate in importanti settori per Manor quali il multimedia e lo sport.

I nuovi concetti dei grandi magazzini accolti favorevolmente

Dal 2011, la catena dei grandi magazzini Manor annovera 65 succursali, rispetto le 70 precedenti. Le piccole succursali di Amriswil, Fleurier, Langnau, Tavannes e Willisau sono state chiuse: la loro superficie di vendita non era adeguata all'introduzione dell'attuale strategia di vendita. Questo processo si concluderà all'inizio del 2012 con la chiusura del punto vendita di Rüti. D'ora in poi, Manor potrà così concentrarsi sulla messa in opera della sua strategia in grandi magazzini che offrono una superficie oltre i 2'000 metri quadrati.

Le succursali di media grandezza di Ascona, Haag, Morges, Svitto e Rickenbach sono state ristrutturate con successo conformemente al concetto «Convenience+» (Convenienza+). Parallelamente, nuovi concetti sono stati introdotti nei grandi magazzini di Basilea Greifengasse (non-food) e Basilea Parc Saint-Jacques (supermercato). Accolti favorevolmente dalla clientela, queste realizzazioni serviranno da modello ad altri progetti di trasformazione.

Strategia multicanali

Nel corso del 2011 la holding Maus Frères ha acquisito una partecipazione maggioritaria nella società di vendita online eboutic.ch. La competenza così acquisita contribuirà a completare il modello di e-commerce esistente, gettando le basi per una strategia multicanali di successo. A partire dal 1. febbraio 2012, le attività di e-commerce saranno riunite in una divisione autonoma.

Fly

La catena d'arredamento Fly ha registrato nel 2011 una cifra d'affari di 118 milioni di franchi, con una contrazione del 7,5% in rapporto all'esercizio precedente. Il numero dei punti vendita Fly, 19 in totale, è rimasto invariato.

Athleticum

Nel 2011, la cifra d'affari dei negozi d'articoli sportivi Athleticum ha toccato i 202 milioni di franchi, con una superficie di vendita invariata. Questo risultato corrisponde a una riduzione del 10,6% in rapporto all'anno precedente. In particolare nel campo dello sci e degli articoli sportivi invernali Athleticum ha sofferto oltre la media delle conseguenze di una pessima fine della stagione invernale 2010/2011 e di un avvio tardivo delle vendite invernali 2011/2012. Anche Athleticum computa un numero invariato di punti vendita, 25 in tutto, rispetto al precedente esercizio.

Contatto:

Manor SA
Markus Laub, Head Corporate Communications
Tel.: +41/61/694'22'22
E-Mail:media@manor.ch
Internet: www.manor.ch



Plus de communiques: Manor AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: