Schweizer Reisekasse (Reka) Genossenschaft

Inaugurata la nuova gestione del Parkhotel Brenscino
Reka investe 50 milioni nella destinazione turistica ticinese

Inaugurata la nuova gestione del Parkhotel Brenscino / Reka investe 50 milioni nella destinazione turistica ticinese
Parkhotel Brenscino a Brissago / Testo complementare con ots e su www.presseportal.ch/fr/nr/100001101?langid=4 / L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali. Pubblicazione sotto indicazione di fonte: "obs/Schweizer Reisekasse (Reka) Genossenschaft/Intraina Alain"

Brissago (ots) - Si è tenuta alla presenza di numerosi ospiti la cerimonia di inaugurazione del Parkhotel Brenscino a Brissago, da quest'anno di proprietà di Reka, la Cassa svizzera di viaggio. Per la prima volta nella sua storia, Reka è diventata proprietaria di una struttura alberghiera. La scelta di investire in Ticino non è stata causale. Secondo le indicazioni del direttore, Roger Seifritz, gli investimenti di Reka nella piazza turistica ticinese ammonteranno entro il 2022 a 50 milioni di franchi.

Numerosi ospiti, tra cui autorità a livello comunale e cantonale, hanno dato seguito all'invito di Reka, che ha inaugurato con un cerimonia il Parkhotel Brenscino a Brissago, da questa stagione di proprietà della Cassa Svizzera di viaggio. Durante il suo saluto, il direttore Roger Seifritz ha annunciato che gli investimenti di Reka in Ticino ammonteranno entro il 2022 a 50 milioni di franchi. Questo malgrado il settore turistico elvetico stia vivendo momenti difficili causati dal franco forte che, fatta eccezione per un buon 2016, costringe diverse imprese attive nel settore ad abbandonare l'attività.

La volontà di investire in Ticino non è casuale: con l'acquisto del Parkhotel Brenscino, Reka completa la sua offerta nelle differenti regioni turistiche della Svizzera. Inoltre, Seifritz ha affermato che «Reka crede molto nella destinazione del Ticino e vuole contribuire a rafforzarla. In questo contesto si inseriscono anche gli investimenti previsti nei prossimi anni». Oltre al Parkhotel Brenscino, Reka gestisce in Ticino 6 strutture di vacanze con 105 appartamenti e 92 camere d'albergo a Brissago, Lugano, Gandria, Gerra, Magadino, Ranzo e Sureggio. Inoltre affitta a terzi altri 20 oggetti per vacanze. Nel 2016 sono stati generati con queste strutture circa 75'000 pernottamenti. A sud delle Alpi Reka occupa 128 persone, di cui 40 al Parkhotel Brenscino.

Durante l'inaugurazione è intervenuto anche Stefano Rizzi, Direttore della Divisione dell'economia del Canton Ticino, il quale ha salutato positivamente le iniziative e gli investimenti pianificati da Reka «che confermano il Ticino come una destinazione faro a livello nazionale. Questa scelta si coniuga bene con la strategia di sviluppo economico messa in atto dal Cantone a sostegno del turismo, in cui progetti concreti nel campo delle infrastrutture permettono di valorizzare e arricchire l'offerta turistica». Secondo Rizzi, anche grazie a iniziative di più ampio respiro come "Ticino Ticket" e all'epocale apertura di AlpTransit, si alimenta così un circolo virtuoso con ricadute positive per tutta l'economia cantonale.

Non da ultimo Elia Frapolli, Direttore di Ticino Turismo ha ribadito che «la volontà di Reka di continuare a investire in Canton Ticino è motivo di grande soddisfazione. In primis perché rappresenta una conferma del potenziale della nostra destinazione turistica ed in secondo luogo perché Reka propone un "marchio" forte e consolidato, sinonimo di qualità e professionalità». Frapolli ha anche sottolineato come la nuova apertura del Parkhotel Brenscino rappresenti un'ottima prospettiva per il comune di Brissago, per la regione del locarnese e per il Ticino intero.

Contatto:

Roger Seifritz, direttore, tel. 031 329 67 67
Download comunicati stampa e materiale fotografico:
reka.ch/comunicati



Plus de communiques: Schweizer Reisekasse (Reka) Genossenschaft

Ces informations peuvent également vous intéresser: