Bundesamt für Privatversicherungen

BPV: BPV: Prescrizioni in materia di bilancio: nessuna regolamentazione speciale per gli assicuratori

      Berna (ots) - Berna, 26.11.02. Considerata la perdurante crisi
borsistica, l'Ufficio federale delle assicurazioni private (UFAP) ha
esaminato la creazione di una regolamentazione speciale tesa a
impedire che gli assicuratori siano costretti a esporre una
considerevole riduzione del capitale proprio a causa di perdite non
realizzate sulle azioni. Dopo aver considerato la situazione
attuale, l'UFAP ha tuttavia deciso di non modificare le prescrizioni
in materia di bilancio per gli assicuratori.

    La questione relativa a una regolamentazione speciale è emersa nel mese di luglio, all'apice del crollo delle quotazioni. Diversi organi interessati presentarono un primo progetto per consultazione. Dopo aver esaminato i pareri sottoposti e rivalutato la situazione all'inizio del mese di novembre, l'UFAP decise di non attuare il previsto adeguamento dell'ordinanza sulla sorveglianza (art. 46a).

      I motivi alla base di tale decisione sono i seguenti:
    - Le società assicurative hanno, nel frattempo, ridotto
considerevolmente le partecipazioni azionarie.
    - Un'analisi recentemente condotta dall'UFAP dimostra che,
attualmente, la necessità di modificare l'ordinanza non trova
giustificazioni sufficientemente plausibili.
    - La Camera fiduciaria e la Commissione per la raccomandazione
concernenti la presentazione dei conti non condividono, in linea di
principio, le modifiche previste relative alle prescrizioni di
valutazione.

    La decisione dell'UFAP non si allinea a quella dei Paesi limitrofi. Di fatto, modificando le prescrizioni di valutazione, la Germania, l'Austria e la Francia hanno introdotto agevolazioni.

Altre informazioni: Servizio informazione UFAP, tel. 031 / 325 01 65



Plus de communiques: Bundesamt für Privatversicherungen

Ces informations peuvent également vous intéresser: