Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

SECO: Disoccupazione nel mese di dicembre 2003
media annuale 2003

      Berna (ots) - Stando ai dati rilevati dal Segretariato di Stato
dell'economia (Seco), a fine di dicembre 2003 erano iscritti presso
gli Uffici regionali di collocamento 162'835 disoccupati, 6'237 in
più rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è dunque
aumentato, passando dal 4,0% di novembre al 4,1% del mese in esame.
Complessivamente sono state registrate 228’245 persone in cerca
d'impiego, 5’963 in più rispetto al mese precedente.

    L'andamento delle cifre relative alla disoccupazione del 2003, pur mostrando alcune somiglianze rispetto al 2002, presenta una differenza rilevante: la seconda metà del 2003 è stata caratterizzata da un sensibile rallentamento dell'aumento mensile della disoccupazione rispetto ai corrispondenti mesi precedenti. Tra giugno e dicembre 2003 le cifre relative alla disoccupazione hanno infatti registrato un aumento corrispondente solo a circa la metà della quota dell'anno precedente. Dopo che in febbraio si è verificato un aumento chiaramente più marcato rispetto all'anno precedente e anche nei mesi successivi fino a giugno solo una leggera diminuzione della disoccupazione, nella seconda metà dell'anno l'andamento delle cifre relative alla disoccupazione ha mostrato un miglioramento.

    Dopo l'aumento di febbraio con 142'023 unità (quota percentuale 3,6%), fino a giugno la disoccupazione è diminuita solo leggermente arrivando a 140'485 unità (quota percentuale invariata del 3,6%). Infine le cifre relative alla disoccupazione sono aumentate in modo quasi lineare fino alla fine di dicembre arrivando a 162'835 (4,1%).

    In media lo scorso anno le persone iscritte come disoccupate erano 145’687 (3,7%). Rispetto al dato del 2002 si è verificato un aumento di 45’183 unità o 45,0%.

    Diversa la situazione per quanto riguarda il numero totale delle persone in cerca d'impiego (somma dei disoccupati e dei non disoccupati iscritti). Nel corso dell'intero anno i valori mensili non hanno mostrato alcuna diminuzione. Tuttavia c'è stato un moderato aumento delle cifre tra febbraio (197'493 persone) e agosto (205'636). A partire da ottobre questo aumento, anche a causa di fattori stagionali, si è rafforzato e probabilmente si manterrà anche col passaggio all'anno nuovo. Dalla media annuale risultano essere 206’491 le persone in cerca d'impiego iscritte presso gli Uffici regionali di collocamento (+56’882 persone rispetto all'anno precedente).

    Secondo le stime attuali, il conto d'esercizio del fondo di compensazione dell'assicurazione contro la disoccupazione chiuderà l'anno contabile 2003 con un incasso premi di 5,7 miliardi di franchi (2002: 6,8 mia.) e un provento globale di 6,4 miliardi di franchi (2002: 7,2 mia) nonché dei costi complessivi per 7,2 mia. di franchi (2002: 5.2 mia.) con un saldo passivo di 0.8 mia. di franchi (2002: con un saldo attivo di 2.0 mia.).

    Posti vacanti annunciati nel mese di dicembre 2003 Il numero dei posti vacanti è diminuito passando da 1’609 a 6’043.

    Lavoro ridotto nel mese di novembre 2003 Secondo le rilevazioni dal Segretariato di Stato dell'economia (seco), a novembre 2003 sono state colpite dal lavoro ridotto 7'567 persone, 1'129 in meno (-13,0%) rispetto al mese precedente. Il numero delle aziende colpite è diminuito di 33 unità (-4,7%), scendendo a 668. Il numero delle ore di lavoro perse si è ridotto di 146'312 (-25,6%), portandosi a 424'605. Nel corrispondente periodo dell'anno precedente (novembre 2002) erano state registrate 503'953 ore perse, ripartite su 8'409 persone in 598 aziende.

    3’178 persone hanno esaurito il loro diritto all’indennità nel mese di ottobre 2003 Secondo i dati provvisori forniti dalle casse di disoccupazione, nel corso del mese di ottobre 2003, 3'178 persone hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni dell’assicurazione contro la disoccupazione. Fra queste, 1'432 (45%) erano ancora iscritte presso un Ufficio regionale di collocamento a fine dicembre 2003 ed erano pertanto rilevate anche statisticamente. 345 persone (11%) hanno nel frattempo trovato un lavoro. Per quanto riguarda le restanti 1'401 persone (44%) giunte alla fine del diritto all’indennità, il ritiro della loro iscrizione può riflettere svariate situazioni: ripresa di un’attività lucrativa, abbandono del mercato del lavoro oppure rinuncia ad un’attività lucrativa, inizio o continuazione di una formazione, partenza per l’estero, proseguimento della ricerca di un posto di lavoro senza ricorrere ai servizi offerti dagli Uffici regionali di collocamento.

Nuova pubblicazione: Disoccupazione in Svizzera 2002, 100 pagine, fr. 13.- N° di ordinazione 126-0200, da richiedere al seguente numero telefonico: 032 713 60 60

Per informazioni: Rita Baldegger, seco, capo della comuncazione, tel. 031 323 37 90

http://www.seco.admin.ch/news/00231/index.html?lang=it



Plus de communiques: Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Ces informations peuvent également vous intéresser: