Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

SECO: La Svizzera aiuta un sito del patrimonio naturale mondiale nei Balcani Conferenza internazionale sul lago di Ocrida, 3 e 4 novembre 2003

Berna (ots) - In collaborazione con i ministeri dell'ambiente macedone e albanese, il Segretariato di Stato dell'economia (seco) organizza una conferenza dei donatori per la salvaguardia del lago di Ocrida, sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Il risanamento del lago di Ocrida è un elemento fondamentale della cooperazione economica bilaterale per lo sviluppo svolta dal seco nei Balcani.

L'ambasciatore Jörg Alois Reding, capo del campo di prestazioni Relazioni economiche bilaterali e membro della Direzione del seco, inaugurerà il 3 novembre 2003, insieme agli ambasciatori della Svizzera in Albania e in Macedonia e ai ministri dell'ambiente di questi due Paesi, la conferenza internazionale sul lago di Ocrida. Circa 100 rappresentanti delle organizzazioni donatrici e degli Stati rivieraschi discuteranno nel corso di due giornate le opzioni d'intervento e idee concrete per progetti a lungo termine di risanamento del lago di Ocrida. La Svizzera da anni si impegna per il lago di Ocrida attraverso la cooperazione economica svolta dal seco. La Macedonia e l'Albania occupano un posto di primo piano nei programmi bilaterali di cooperazione economica per lo sviluppo.

Il lago di Ocrida è uno dei più antichi d'Europa, habitat naturale di un numero straordinario di piante e specie animali endemiche, tra cui la pregiata trota di Ocrida, la cui sopravvivenza è in pericolo a causa del grave deterioramento delle acque del lago e di una pesca troppo aggressiva. Già nel 1996 era stata organizzata una conferenza di donatori, patrocinata dalla Banca mondiale, per la protezione del lago di Ocrida. La comunità internazionale di donatori condivide le preoccupazioni di Macedonia e Albania per la qualità delle acque lacustri, al cui deterioramento concorrono vari fattori, come turismo, agricoltura e lo sbocco nel lago di scarichi urbani non depurati.

In occasione dell'Anno internazionale dell'acqua proclamato dall'ONU è stato fatto il punto dei lavori svolti fino ad oggi. Oltre al sostanziale sostegno all'ammodernamento del finora unico impianto di depurazione sulla riva macedone del lago e il ripristino dell'approvvigionamento di acqua potabile a Pogradec sulla sponda albanese, il seco ha fornito all'Istituto di idrobiologia di Ocrida, incaricato della sorveglianza della qualità delle acque del lago, gli strumenti d'analisi indispensabili per lo svolgimento di questo incarico. Da anni, inoltre, il seco assicura la cooperazione istituzionale con l'Istituto federale per l'approvvigionamento, la depurazione e la protezione delle acque (IFADPA), l'autorità svizzera responsabile in materia.

Berna, 31 ottobre 2003

Segretariato di Stato dell'economia Comunicazione

Per informazioni: Martin Saladin, responsabile Finanziamento infrastrutturale in Macedonia tel. 031 324 08 30 Christian Hofer, Cooperazione economica allo sviluppo tel. 079 328 74 72



Plus de communiques: Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Ces informations peuvent également vous intéresser: