Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

SECO: Prevenire la corruzione – Consigli alle imprese svizzere operanti all’estero

      Berna (ots) - Il Segretariato di Stato dell’economia (seco) ha
pubblicato oggi un opuscolo dal titolo ”Prevenire la corruzione –
Consigli alle imprese svizzere operanti all’estero”. L’opuscolo
fornisce consigli alle imprese svizzere operanti all’estero su come
prevenire attivamente la corruzione. Questo tema è di scottante
attualità in seguito all’inasprimento delle disposizioni legislative
che entreranno in vigore il 1° ottobre 2003.

    La corruzione di funzionari pubblici stranieri da parte di persone fisiche è perseguibile penalmente in Svizzera con una pena fino a cinque anni di reclusione. Inoltre, a partire dal 1° ottobre anche le imprese possono essere punite con una multa fino a cinque milioni di franchi. Le imprese operanti in ambito internazionale si trovano a dover sviluppare strategie e misure per prevenire la corruzione in situazioni ambientali spesso difficili, per evitare così di incorrere in conseguenze legali. Soprattutto per le piccole e medie imprese (PMI) si tratta di un compito non sempre facile da affrontare.

    L’opuscolo, pubblicato dal seco in collaborazione con l’Ufficio federale di giustizia, il Dipartimento federale degli affari esteri, economiesuisse e Transparency International Svizzera, affronta la problematica della corruzione nell’ambito del commercio internazionale e indica alle imprese gli strumenti attraverso i quali prevenire e combattere attivamente gli atti di corruzione.

    La lotta contro la corruzione si è inasprita negli ultimi anni a livello sia nazionale che internazionale. I 30 paesi industrializzati aderenti all’OCSE hanno modificato con un’azione coordinata la propria legislazione, rendendo perseguibile penalmente la corruzione di pubblici ufficiali stranieri in tutti i paesi dell’OCSE. Sono state così create condizioni di mercato analoghe in fatto di corruzione all’estero per tutte le imprese degli Stati aderenti che svolgono attività internazionali.

    L’opuscolo può essere ordinato al Segretariato di Stato dell’economia: Ressort INFB, Segretariato di Stato dell’economia, Effingerstrasse 1, 3003 Berna, ed è disponibile anche on line: http//:www.seco.admin.ch/themen/spezial/seiten/00020/index.html? lang=fr.

Berna, 23 settembre 2003

Segretariato di Stato dell'economia Comunicazione / Informazione

Per informazioni: Rita Baldegger, Comunicazione / Informazione, Tel. 031 323 37 90 Ivo Kaufmann, Capo del settore “Investimenti internazionali e imprese multinazionali”, Tel. 031 324 08 54



Plus de communiques: Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Ces informations peuvent également vous intéresser: