Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Continua il ristagno dell'attività economica Il prodotto interno lordo nel 2° trimestre 2003

Berna (ots) - Nel 2° trimestre 2003, il prodotto interno lordo (PIL) reale è diminuito dell'1,2% rispetto al trimestre precedente (dati depurati dalle variazioni stagionali e aleatorie, tasso di variazione su base annua). Rispetto al corrispondente trimestre dell'anno precedente, il PIL reale è sceso dell'1,0%.

Con una crescita dello 0,7% rispetto al trimestre precedente, il consumo reale delle economie domestiche è stato, nel 2° trimestre 2003, leggermente superiore a quello registrato nei trimestri passati. Questa crescita è imputabile principalmente alle spese per i generi alimentari, le bevande e il tabacco – particolarmente dinamiche in questo trimestre – per la salute – la cui tendenza al rialzo è praticamente costante – e alle spese per l'alloggio che sono leggermente aumentate. All'espansione in queste rubriche, che coprono oltre la metà dei consumi delle economie domestiche, si è contrapposto un calo nelle restanti categorie. Per quanto riguarda il consumo dello Stato, le spese sono aumentate dell'1,9% rispetto al trimestre precedente.

La flessione degli investimenti reali è continuata (-4,1%). Mentre il settore delle costruzioni ha fatto registrare una debole crescita (+0,8%), gli investimenti nei beni d'equipaggiamento hanno subito un marcato calo (-8,6%)2).

Rispetto al trimestre precedente, nel 2° trimestre 2003 le esportazioni reali di beni3) e servizi sono diminuite dell'1,6%. Questa diminuzione è imputabile alla contrazione delle esportazioni di merci (-2,8%). Sono invece cresciute le esportazioni di servizi (turismo incluso) (+3,7%). Preso singolarmente però, il settore turistico ha fatto registrare un andamento negativo. Per quanto riguarda le importazioni reali di beni3) e servizi (-4.8%), sono notevolmente diminuite le importazioni di merci (-5,4%), mentre le importazioni di servizi, turismo incluso, sono leggermente aumentate (+0,9%).

Rispetto al 2° trimestre dell'anno precedente, l'indice dei prezzi del PIL ha fatto registrare un lieve calo (-0,3%). Un leggero rincaro si è avuto nell'ambito del consumo privato (+0,7%); i prezzi sono invece diminuiti nel settore delle costruzioni (-2,0%) e sono rimasti invariati per gli investimenti in beni d'equipaggiamento. Per quanto riguarda l'evoluzione dei prezzi nell'ambito del commercio estero di beni, i termini di scambio si sono leggermente deteriorati. I prezzi all'esportazione sono diminuiti in misura più marcata (-3,4%) di quelli all'importazione (-0,5%).

***

I risultati di queste stime trimestrali sono stati adeguati agli ultimi dati dei conti nazionali annui per gli anni dal 2000 al 2002 (forniti dall'Ufficio federale di statistica e pubblicati il 1° settembre 2003, www.statistik.admin.ch). Anche la stima del 1° trimestre 2003 è stata riveduta. Pur in presenza di nuove cifre, l'apprezzamento della situazione congiunturale non è cambiato.

Berna, 4 settembre 2003

1) Tranne se indicato altrimenti, i risultati qui presentati sono tassi di variazione annua calcolati sulla base del trimestre precedente; dati depurati dalle variazioni stagionali e aleatorie. 2) Si noti che la forte riduzione di questi ultimi risulta leggermente sopravvalutata a causa delle importanti esportazioni di aerei nel mese di maggio. Secondo il metodo dei flussi, dette esportazioni vanno a ridurre la stima relativa agli investimenti in beni d'equipaggiamento. 3) Dati secondo il totale 1, cfr.: allegato, nota (4) a piè di pagina.

Segretariato di Stato dell'economia Comunicazione / Informazione

Informazioni Aymo Brunetti, tel. +41 (0)31 322 21 40 (sulla situazione congiunturale) Bettina Muller, tel. +41 (0)31 322 21 26 (tecniche)

http://www.seco.admin.ch/news/00131/index.html?lang=it



Plus de communiques: Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Ces informations peuvent également vous intéresser: