Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

SECO: Licenziamenti presso la Swiss: provvedimenti inerenti al mercato del lavoro - L’obiettivo è prevenire nonché ridurre i casi di rigore

      Berna (ots) - Il Segretariato di Stato dell’economia (seco) sta
predisponendo, in collaborazione con i Cantoni, provvedimenti
inerenti al mercato del lavoro adatti a prevenire i casi di rigore
che potrebbero derivare dalla ristrutturazione della Swiss.

    A seguito del crollo degli affari, Swiss si vede costretta a massicci licenziamenti. A questi si aggiungeranno quasi sicuramente ulteriori tagli fra gli addetti alle varie attività aeroportuali e presso i fornitori. Si tratterà di licenziamenti scaglionati che avverranno nel rispetto dei termini di disdetta.

    Analogamente ad altre situazioni in cui si sono rese necessarie drastiche riduzioni di personale, saranno a disposizione, oltre ai servizi ordinari degli uffici regionali di collocamento (URC), le misure seguenti:

    Servizio del mercato del lavoro interno all’impresa (SIML) L’obiettivo del SIML è offrire alla persona minacciata di disoccupazione, in seno all’impresa e indipendentemente dal suo luogo di residenza, tutti i servizi (consulenza, borsa dei posti di lavoro, aiuto alla preparazione di una candidatura, corsi, ecc.) che le consentono di trovare un nuovo impiego, ancora prima di entrare in disoccupazione. In tale contesto, la collaborazione con mediatori privati non solo è possibile bensì auspicabile.

    Organizzazione di trasferimento (OT) Si tratta di un’istituzione che supporta le persone rimaste vittime di un licenziamento collettivo ed aventi un profilo professionale particolare, mediante un’offerta professionale su misura (collocamento, riqualificazione, occupazione).

    Formazione continua Varie sono le misure di riqualificazione possibili: dal semplice bilancio delle proprie capacità e conoscenze a corsi per la preparazione di una candidatura, fino ad una formazione continua specifica.

    Assegni per il periodo di introduzione L’obiettivo di questi assegni è motivare i datori di lavoro ad assumere manodopera che altrimenti non impiegherebbero perché necessita di un’introduzione approfondita e particolareggiata.

    Progetti pilota Consentono di testare nuovi strumenti che promuovono il reinserimento duraturo del disoccupato nel mercato del lavoro o preservano i posti di lavoro esistenti mediante una flessibilizzazione dell’orario di lavoro.

    Promovimento di un’attività lucrativa indipendente L’assicurazione rende possibile l’avvio di un’attività lucrativa indipendente - sostenendo finanziariamente l’assicurato durante la fase di progettazione di tale attività e/o - assumendosi il rischio di perdite che grava sull’assicurato.

    L’obiettivo di queste misure è il collocamento già durante il periodo di disdetta o il rapido reinserimento nel mondo del lavoro. Il seco collabora con i Cantoni alla concretizzazione di queste misure.

Berna, 24 giugno 2003

Segretariato di Stato dell’economia Comunicazione / Informazione

Per informazioni: Jean-Luc Nordmann, capo della Direzione del lavoro nel seco, tel. 031 322 29 26 Rita Baldegger, responsabile del settore Comunicazione/Informazione, tel. 031 323 37 90



Plus de communiques: Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Ces informations peuvent également vous intéresser: