Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Il prodotto interno lordo nel 4° trimestre 2002 1) : Continua la debole crescita dell'economia svizzera

      Berna (ots) - Nel 4° trimestre 2002, il prodotto interno lordo
(PIL) reale é aumentato dell'1,4% rispetto al trimestre precedente
(dati depurati dalle variazioni stagionali e aleatorie, dato di
variazione su base annua). Gli impulsi positivi provengono
essenzialmente dal commercio estero.

    Rispetto al trimestre precedente, il consumo reale delle economie domestiche è cresciuto dello 0,7%. Questa crescita è dovuta principalmente alle spese per l'alloggio e la salute, mentre per le altre rubriche si registra una tendenza al ribasso. Per quanto riguarda il consumo dello Stato, il livello di spesa resta sostenuto facendo registrare una crescita del 2,1% rispetto al trimestre precedente.

    Continua la flessione degli investimenti reali (-8,5%), con punte nelle costruzioni (-3,6%) e nei beni d'equipaggiamento (-12,8%). Per quanto riguarda questi ultimi, tutte le categorie (macchinari e strumenti di precisione, veicoli utilitari e aerei) sono toccate senza eccezione.

    Rispetto al trimestre precedente, le esportazioni reali di beni 2) e servizi sono aumentate del 4,8%. Questo incremento è dovuto ad un aumento sia delle esportazioni di merci (+3,4%), sia dei servizi, compreso il turismo (+10,7%). Le importazioni reali di beni 2) e servizi sono diminuite del 4,2%, con una riduzione del 4,8% per le merci ed una stagnazione a livello di servizi e di turismo (+0,4%).

    Per quanto riguarda l'indice dei prezzi del PIL, esso è rimasto praticamente invariato (-0,1%) rispetto al 4° trimestre dell'anno precedente. Un rincaro si è avuto nell'ambito del consumo privato (+0,9%) e delle esportazioni di servizi, compreso il turismo (+1,3%). I prezzi sono invece diminuiti per gli investimenti nelle costruzioni e nei beni d'equipaggiamento (rispettivamente -1,5% e - 0,5%). Per quanto riguarda l'evoluzione dei prezzi nell'ambito del commercio estero di beni, si costata un deterioramento dei termini di scambio in quanto i prezzi all'esportazione sono diminuiti in modo più marcato (-4,0%) che quelli all'importazione (-1,8%).

***

    Stando ai risultati delle stime trimestrali, il PIL reale ha registrato un tasso di crescita medio per il 2002 dello 0,1% rispetto all'anno precedente. Responsabili della stagnazione del PIL sono un leggero aumento del consumo privato, un sensibile incremento del consumo pubblico, una flessione degli investimenti e un impulso positivo proveniente dal commercio estero. Questo incremento delle esportazioni, accompagnato da una flessione delle importazioni, non si è verificato in tutti i settori d'attività e non riguarda i rapporti con i nostri principali partner.

Berna, 27 febbraio 2003

    1) I risultati qui presentati sono: tassi di variazione annua calcolati sulla base del trimestre precedente, dati rettificati delle variazioni stagionali e aleatorie; fatta eccezione per l'evoluzione dei deflatori espressa in termini di variazione rispetto all'anno precedente dei dati non rettificati.

    2) dati secondo il totale 1, cfr: allegato, nota (4) a piè di pagina.

Segretariato di Stato dell'economia Comunicazione / Informazione

Informazioni: sulla situazione congiunturale: Aymo Brunetti, tel.: 031/322'21'40; Max Zumstein, tel.: 031/322'21'17 tecniche: Bettina Muller, tel.: 031/322'21'26

Indirizzo Internet: http://www.seco-admin.ch/seco/seco2.nsf/dieSeite/WP_BIP? OpenDocument&l=fr&HauptRessort=3 (francese)



Plus de communiques: Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Ces informations peuvent également vous intéresser: