Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Previsioni congiunturali, primavera 2003: Ancora ripresa lenta per l'economia svizzera

      Berna (ots) - L'economia mondiale continua ad essere caratterizzata
da forti incertezze. Dopo una tendenza alla ripresa nel primo
semestre 2002, soprattutto negli USA, ma anche all'interno dell'Ue,
la crescita non è riuscita a prendere piede, nonostante gli impulsi
espansivi ripetutamente forniti dalla politica monetaria e da quella
finanziaria. In borsa sono crollate le azioni, mentre i brogli di
bilancio hanno intaccato il clima di fiducia. A ciò si è aggiunto il
rischio di un conflitto con l'Irak e di un conseguente aumento del
prezzo del petrolio. Inoltre, è emerso che per ridurre i
sovrainvestimenti in diversi settori sarà necessario ancora un certo
tempo. Soprattutto nell'Ue si è registrato un andamento
congiunturale estremamente contenuto, addirittura con segni di
stallo in Germania.

    Partendo principalmente dall'ipotesi che non ci sia un inasprimento del conflitto iracheno, destinato col tempo a risolversi, che il prezzo del greggio fluttui inizialmente intorno ai 30 $ al barile per poi scendere intorno ai 25 $ al barile e che le quotazioni di borsa non registrino più forti cali, si può prevedere uno stabilizzarsi della tendenza alla ripresa dell'economia mondiale.

    La debolezza dell'economia mondiale, in particolare nei Paesi dell'Ue, e l'ulteriore rafforzamento del franco hanno frenato la congiuntura svizzera. I dati noti dal novembre 2002 confermano la stagnazione che era stata pronosticata per l'anno 2002.

    Nel 2003 si dovrebbe poter assistere ad un miglioramento, inizialmente contenuto e poi sempre più marcato. Questo a condizione che soprattutto la congiuntura europea si riprenda nella misura pronosticata (PIL 2003 +1,4 %) e che il corso reale del franco svizzero non subisca nuovi sostanziali apprezzamenti. Un ritorno ad una crescita più decisa è atteso nel 2004.

Berna, 6 febbraio 2003

Segretariato di Stato dell'economia Comunicazione / Informazione

Per informazioni: Aymo Brunetti, Tel. 031 322 21 40; Max Zumstein, Tel. 031 322 21 17

Internet: http://www2.seco-admin.ch/seco/seco2.nsf/dieSeite/WP_WProg? OpenDocument&l=fr&HauptRessort=3



Plus de communiques: Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Ces informations peuvent également vous intéresser: