Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

SECO: Negoziati bilaterali II : Nono incontro negoziale nel settore dei prodotti agricoli trasformati

      Berna (ots) - Le delegazioni della Svizzera e dell'Unione Europea
(UE) si sono incontrate l'8 ottobre a Bruxelles per il nono incontro
negoziale relativo ai prodotti agricoli trasformati. Visto che negli
incontri precedenti si era già raggiunta un'ampia intesa sulle due
questioni centrali (elenco dei prodotti coperti e meccanismo di
compensazione dei prezzi per i prodotti agricoli di base incorporati
nei prodotti trasformati), in questo incontro si è trattato di
chiarire gli aspetti delle disposizioni esecutive e diverse
questioni di dettaglio. È stato possibile compiere altri progressi.

    Oggetto delle trattative nell'ambito dei prodotti agricoli trasformati è il protocollo N. 2 dell'Accordo di libero scambio Svizzera-CE del 1972. Il protocollo N. 2 completamente rielaborato dovrebbe contenere, secondo lo stato attuale delle trattative, le seguenti disposizioni:

    L'UE abolirà completamente i dazi doganali per tutti i prodotti provenienti dalla Svizzera, coperti dal nuovo protocollo N. 2 e contemporaneamente non effettuerà più contributi all'esportazione per i prodotti esportati in Svizzera.

    In considerazione di questa soppressione da parte dell'UE dei contributi all'esportazione la Svizzera ridurrà i dazi doganali per i prodotti agricoli trasformati proveniente dall'UE e che cadono sotto la cosiddetta "legge cioccolato" (legge federale del 13.12.1974 su l'importazione e l'esportazione dei prodotti agricoli trasformati). Si tratta di prodotti quali yogurt di frutta, cioccolato, paste alimentari, i müesli, biscotti, prodotti di pasticceria, gelati e altri prodotti alimentari. Inoltre, in seguito all'eliminazione dei dazi doganali dell'UE, i contributi svizzeri all'esportazione verso l'UE saranno ridotti in modo a corrispondere alla differenza tra i prezzi svizzeri e quelli dell'UE dei prodotti agricoli di base.

    Per i prodotti trasformati che non contengono prodotti agricoli di base nel senso contemplato dalla "legge cioccolato" oppure contengono unicamente zucchero (per lo zucchero il livello del prezzo in Svizzera e nell'UE è praticamente lo stesso), la Svizzera abolirà i dazi doganali nello scambio commerciale con l'UE (ad es. caffè ed estratti di caffè, cacao, marmellata, acque minerali e limonate).

    La delegazione svizzera era condotta da Willy Tinner del Segretariato di Stato dell'economia (seco), quella dell'UE da Andreas Menidiatis della Direzione generale Imprese della Commissione UE. Le due delegazioni si sono accordate di rivedersi alla fine di novembre.

Berna, 8 ottobre 2002

Segretariato di Stato dell'economia Comunicazione / Informazione

Informazioni : Willy Tinner, Circolazione internazionale delle merci e politica in materia di origine, tel. 079 471 99 62 (8 ottobre 2002), tel. 031 324 09 06 (a partire dal 9 ottobre 2002) oppure Bernhard Herold, tel. 031 324 08 24 (a partire dal 9 ottobre 2002)



Plus de communiques: Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Ces informations peuvent également vous intéresser: