Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

EMBARGO: 25.09.2002, 15h00 : Sottoscrizione di un protocollo d'intesa tra la CAPCC e l'Autorità italiana per la Vigilanza sui Lavori Pubblici

    Berna (ots) - CAPCC - La Commissione sugli appalti pubblici Confederazione/Cantoni

    La Commissione sugli appalti pubblici Confederazione/Cantoni (qui di seguito CAPCC) sottoscriverà il 25 settembre 2002 un primo protocollo d'intesa con l'autorità di vigilanza italiana ("Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici "). Il presidente di quest'ultima, il Prof. Francesco Garri, è a capo della delegazione italiana.

    Dall'entrata in vigore, il 1o giugno 2002, dell'accordo bilaterale con l'UE sugli appalti pubblici, la CAPCC svolge il ruolo di autorità di vigilanza conformemente all'articolo 8 del summenzionato accordo. L'autorità in questione è indipendente ed è competente ad accogliere reclami o ricorsi circa l'applicazione di quest'ultimo. Entro due anni al massimo, essa avrà anche la competenza per avviare una procedura in caso di violazioni delle disposizioni dell'accordo in merito all'aggiudicazione degli appalti. Da parte dell'UE è la commissione dell'Unione europea a svolgere il ruolo di autorità di vigilanza, con il presupposto che i singoli Stati membri dell'UE facciano altrettanto sul piano nazionale.

    La cooperazione delle diverse autorità di vigilanza nel settore degli appalti pubblici deve contribuire alla rapidità e all'efficacia di intervento, qualora ciò si renda necessario nell'ambito di questioni di portata internazionale. Essa costituisce un'alternativa alla via giuridica, che rimane comunque percorribile. La CAPCC ha l'obiettivo di rafforzare questa cooperazione, in particolare con i nostri paesi limitrofi. L'accordo con l'Italia è il primo di questo tipo concluso dalla Svizzera.

    Per quanto concerne gli appalti pubblici la Confederazione e i Cantoni hanno competenze distinte: per questo motivo la Commissione sugli appalti pubblici Confederazione/Cantoni è stata costituita dal Consiglio federale e dalla Conferenza dei governi cantonali (CdC), allo scopo di vigilare sul rispetto degli impegni internazionali della Svizzera. Essa è presieduta dall'ambasciatore Luzius Wasescha, delegato agli accordi commerciali, del Segretariato di Stato dell'economia (seco). La delegazione dei Cantoni è guidata dal consigliere di Stato friburghese Claude Lässer. Il segretariato della CAPCC è a carico del seco. Questa commissione ha il compito di coordinare l'attuazione a livello federale e cantonale dei nostri impegni internazionali, contribuendo così ad uno sviluppo armonico del diritto relativo agli appalti pubblici in Svizzera.

    La sottoscrizione del protocollo d'intesa avverrà il 25 settembre 2002 alle 13.30 ore, nella sala « Empire » dell'albergo Schweizerhof, a Berna. La stampa è cordialmente invitata. Il rappresentante della CAPCC e il Prof. Francesco Garri sono a disposizione per eventuali interviste.

Berna, 23 settembre 2002

Informazioni:   Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch, seco, responsabile del settore OMC, tel. 031 322 22 10 Alan Kocher, seco, responsabile del settore Comunicazione / Informazione, tel. 031 322 29 02



Plus de communiques: Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Ces informations peuvent également vous intéresser: