Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Messaggio concernente il miglioramento delle strutture e della qualità dell'offerta nel turismo svizzero

Berna (ots) - Nella sua seduta del 20 settembre 2002 il Consiglio federale ha approvato un messaggio concernente il miglioramento delle strutture e della qualità dell'offerta nel turismo svizzero. Elementi centrali del messaggio sono l'incremento degli investimenti per rinnovare l'industria alberghiera, il sostegno all'innovazione e alla cooperazione nel settore turistico e una migliore qualificazione delle persone impiegate nell'industria alberghiera e della ristorazione nonché nel settore turistico in senso lato. Il Consiglio federale ritiene che l'insufficiente sfruttamento del potenziale di crescita del turismo svizzero sia imputabile principalmente alle debolezze strutturali dell'offerta. Adempiendo ad un intervento parlamentare e sulla base dell'ampio consenso raccolto nella procedura di consultazione, esso propone un programma di promovimento per gli anni 2003-2007 che acceleri i cambiamenti strutturali nel turismo. L'onere finanziario di tale programma sarebbe sostenuto in buona parte dalle cerchie interessate. Fra le proposte avanzate dal Consiglio federale vi è la revisione della legge sul credito all'industria alberghiera. Per il finanziamento di progetti d'investimento e per il miglioramento della struttura del capitale di piccole e medie imprese del settore alberghiero che hanno buone prospettive di sopravvivenza a lungo termine, la Società svizzera di credito alberghiero (SCA), incaricata dell'esecuzione della legge, dovrebbe ricevere dalla Confederazione un mutuo senza interessi di 20 milioni di franchi l'anno durante cinque anni per un importo complessivo di 100 milioni di franchi. In questo modo, la Società sarebbe in grado di autofinanziarsi senza dover ricorrere agli aiuti della Confederazione. Il Consiglio federale propone altresì la revisione e la proroga del decreto federale concernente la promozione dell'innovazione e della collaborazione nel turismo (InnoTour) in modo da continuare ad alimentare l'impulso all'innovazione generato da questo decreto nel campo della creazione di nuovi prodotti e di nuovi canali di distribuzione. In futuro, la Confederazione potrebbe sostenere anche i costi di ricerca e di sviluppo connessi a progetti innovativi. Per i progetti InnoTour sviluppati e finanziati prevalentemente dall'economia è prevista una partecipazione finanziaria della Confederazione di 5 milioni di franchi l'anno per un totale di 25 milioni nell'arco dei prossimi cinque anni. Con l'iniziativa per una maggiore qualificazione la Confederazione intende sostenere progetti innovativi lanciati dalle organizzazioni del settore alberghiero e della ristorazione nonché dalle organizzazioni turistiche per l'inserimento di personale scarsamente qualificato e la specializzazione di collaboratori che intendono riqualificarsi. A questo scopo il programma dovrebbe venire dotato di 10 milioni di franchi nell'arco della durata della sua validità. Berna, 20 settembre 2002 Per ulteriori informazioni: Peter Keller , seco, settore Turismo, tel. 031 322 24 09

Ces informations peuvent également vous intéresser: