Wettbewerbskommission (Weko)

Secondo la Comco Swisscom abusa della posizione dominante nell'ambito dei servizi ADSL

      (ots) - La Commissione della concorrenza (Comco) ha constato che
Swisscom ha abusato della sua posizione dominante favorendo la sua
filiale Bluewin a discapito degli altri concorrenti, fornitori di
servizi ADSL.

    Con decisione del 15 dicembre 2003, la Comco ha obbligato Swisscom a rinunciare al suo sistema di sconti, tramite i quali Bluewin approfittava di prezzi più vantaggiosi per l'uso della rete rispetto ai suoi concorrenti. La Comco è giunta alla conclusione che Swisscom ha una posizione dominante sul mercato all'ingrosso (wholesale) dei servizi a banda larga. Inoltre, la Comco ha constatato che i ribassi concessi erano discriminatori e non giustificati da motivi di efficienza economica. Per le società indipendenti che forniscono l'accesso a Internet, la rete di Swisscom è l'unica via per accedere ai loro clienti in tutta la Svizzera. La decisione della Comco ha per scopo di salvaguardare la concorrenza sul mercato dei servizi a banda larga, che è in forte crescita. La Comco ha pure indagato sull'esistenza di sovvenzioni illecite incrociate, di cui Bluewin avrebbe approfittato. L'inchiesta ha comunque stabilito che Bluewin non presentava un deficit strutturale, una delle condizioni necessaria per dichiarare illecita una sovvenzione incrociata.L'inchiesta è stata aperta il 6 maggio 2002. Al momento dell'apertura dell'inchiesta, la Comco aveva ordinato delle misure cautelari imponendo a Swisscom di cessare ogni tipo di discriminazione durante la durata della procedura. La decisione del 15 dicembre 2003 conferma dette misure cautelari.

Informazioni Prof. Dr. Walter Stoffel 079 436 81 49 Dr. Patrik Ducrey 031 324 96 78 079 345 01 44 patrik.ducrey@weko.admin.ch

Questo testo è accessibile anche sul nostro sito Internet



Plus de communiques: Wettbewerbskommission (Weko)

Ces informations peuvent également vous intéresser: