Bundesanwaltschaft BA

BA: Aperte più inchieste su presunti atti di riciclaggio di denaro in relazione al caso Parmalat

      Berna (ots) - Berna, 4 febbraio 2004. Dal gennaio 2004 il Ministero
pubblico della Confederazione (MPC) conduce, in stretta
collaborazione con la Polizia giudiziaria federale (PGF), indagini
di polizia giudiziaria per sospetto di riciclaggio di denaro in
relazione al caso Parmalat.

    Dal mese di gennaio 2004, il MPC indaga in Svizzera, in stretta collaborazione con la PGF e le autorità italiane, per sospetto di riciclaggio di denaro, ai sensi dell'articolo 305bis CP, in relazione al caso Parmalat. Le indagini del MPC interessano essenzialmente quattro cittadini italiani e sono state avviate anche in seguito a segnalazioni inoltrate da intermediari finanziari all’Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro (MROS) dell’Ufficio federale di polizia. Conti bancari aperti in Svizzera sono quindi stati bloccati.

    In ragione del segreto istruttorio e tenuto conto di eventuali sviluppi dell’inchiesta in corso, oggi non è possibile fornire altre informazioni sul caso.

La responsabile dell'informazione: Andrea Sadecky, portavoce del MPC, tel. 031 / 324 324 0



Plus de communiques: Bundesanwaltschaft BA

Ces informations peuvent également vous intéresser: