Bundesanwaltschaft BA

BA: "Benestare" per il decentramento delle autorità di perseguimento penale e di polizia della Confederazione a favore della Svizzera romanda, del Ticino e dell‘area di Zurigo

    Berna (ots) - Rinvio della creazione di una centrale a Zollikofen (Berna)

    Berna, 3 aprile 2003. Le autorità di perseguimento penale e di polizia della Confederazione, ampliate in base alle competenze procedurali acquisite recentemente nei settori transnazionali della criminalità organizzata, del riciclaggio di denaro, della corruzione e della criminalità economica, avviano la creazione di sedi regionali in Svizzera romanda, in Ticino e nell‘area di Zurigo. La costruzione a Zollikofen di una centrale che riunisca gli organi preposti al perseguimento penale della Confederazione e il loro trasferimento previsto per il 2007 sono stati rinviati, tenuto conto della difficile situazione finanziaria della Confederazione.

    Il progetto di attuazione delle nuove competenze procedurali delle autorità di perseguimento penale e di polizia della Confederazione nei settori transnazionali della criminalità organizzata, del riciclaggio di denaro, della corruzione e della criminalità economica, presentato nel 2000, prevedeva inizialmente la creazione, accanto alla sede centrale a Berna, di sedi regionali per il Ministero pubblico della Confederazione, la Polizia giudiziaria federale e l’Ufficio dei giudici istruttori federali in Svizzera romanda, in Ticino e nell’area di Zurigo.

    In seguito all’entrata in vigore il 1° gennaio 2002 delle nuove competenze procedurali, le autorità di perseguimento penale e di polizia della Confederazione sono state collocate provvisoriamente in vari edifici a Berna e dintorni. Alla fine del mese di marzo, in vista dell’ulteriore ampliamento, la consigliera federale e capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia Ruth Metzler-Arnold ha approvato la pianificazione e la realizzazione di tre sedi regionali. Nella misura in cui locali adeguati possano essere individuati e messi a disposizione tempestivamente, le prime due sedi in Svizzera romanda e in Ticino saranno create nella primavera 2004 e la terza sede nell’area di Zurigo sarà creata nell’estate 2004. Entro breve le ubicazioni esatte delle sedi saranno discusse e scelte di comune accordo con le autorità cantonali interessate. S’intende così tenere conto anche del desiderio dei Cantoni di rafforzare il perseguimento penale sul posto. Inoltre, la creazione di sedi regionali consentirà una collaborazione ancora più stretta tra gli organi di perseguimento penale della Confederazione e quelli dei Cantoni e permette l’assunzione più equilibrata a livello regionale dei/delle nuovi/e collaboratori/trici. A seconda di come evolverà la creazione e l’ampliamento delle autorità di perseguimento penale e di polizia, in continua pianificazione, rimane riservata l’istituzione di ulteriori sedi.

    A causa della difficile situazione finanziaria della Confederazione, l’Ufficio federale della costruzione e della logistica ha inoltre dovuto sospendere il concorso per il nuovo centro destinato a riunire il Ministero pubblico della Confederazione, l‘Ufficio federale di polizia e l‘Ufficio dei giudici istruttori federali sotto lo stesso tetto a Zollikofen (Berna). Ciò comporta che le sistemazioni provvisorie delle autorità interessate a Berna e dintorni saranno mantenute, sarà necessario un consolidamento che richiederà un impiego complementare di mezzi e l’ampliamento parziale dei locali provvisori. Le autorità di perseguimento penale e di polizia della Confederazione confermano tuttavia l’obiettivo di disporre di un centro comune a Berna per sfruttare le sinergie e l’efficienza e proprio in vista della creazione delle sedi regionali.

Il responsabile dell'informazione: Hansjürg Mark Wiedmer, capo dell'informazione MPC, tel. 031 / 324 324 0



Ces informations peuvent également vous intéresser: