Bundesanwaltschaft BA

Sospesa la procedura d'indagine del Ministero pubblico della Confederazione nel caso dell'assassinio di Walter Arnold

Berna (ots) - Berna, 10 settembre 2002. Il Ministero pubblico della Confederazione ha sospeso provvisoriamente la procedura d'indagine di polizia giudiziaria contro ignoti avviata nel gennaio 1997 in relazione all'uccisione del cittadino svizzero Walter Arnold nel Madagascar. Il 17 luglio 1996 il responsabile di progetto della Direzione dello sviluppo e della collaborazione (DSC) Walter Arnold fu rinvenuto morto nel centro della capitale del Madagascar Antananarivo. Le autorità locali avviarono una procedura per assassinio e il 24 gennaio 1997 seguì la procedura d'indagine di polizia giudiziaria del Ministero pubblico della Confederazione. Le indagini condotte in Svizzera, affiancate da due domande di assistenza giudiziarie alle autorità del Madagascar nonché diversi viaggi nel Madagascar di rappresentanti dell'allora Polizia federale effettuati nell'ambito delle rogatorie resero possibile di ricostruire la dinamica temporale del delitto. In ragione della situazione in loco le ulteriori indagini si sono avverate abbastanza impegnative e complesse e non hanno condotto all'identificazione degli autori. Non è stato neppure possibile far luce sugli eventuali motivi del delitto. Il Ministero pubblico della Confederazione ha quindi sospeso all'inizio settembre 2002 la procedura d'indagini di polizia giudiziaria. Quest'ultima può essere riaperta nel caso dovessero risultare nuovi indizi. Altre informazioni: Andrea Sadecky, portavoce MPC, tel. 031 / 324 324 0

Ces informations peuvent également vous intéresser: