Bundesamt für Migration

BFM: Africa occidentale: aiuto al ritorno

      (ots) - Berna-Wabern, 09.06.2005 LÂ’Ufficio federale della
migrazione lancia un programma regionale di aiuto al ritorno e al
reinserimento per incoraggiare il ritorno volontario e regolare in
Sierra Leone, Guinea, Burkina Faso e Mali. Il programma è limitato
al 31 maggio 2007 ed è rivolto a persone che hanno depositato una
domanda d’asilo in Svizzera prima del 1° giugno 2005.

    Da qualche tempo la Svizzera conduce con numerosi Stati dellÂ’Africa occidentale un intenso dialogo su questioni inerenti alla migrazione. Oltre ai programmi tuttora in corso per Angola, Repubblica democratica del Congo e Nigeria, lÂ’Ufficio federale della migrazione (UFM), in cooperazione con la Direzione dello sviluppo e della collaborazione (DSC) e con l'Organizzazione internazionale delle migrazioni (OIM), ha sviluppato un programma regionale di aiuto al ritorno e al reinserimento per altri quattro Stati africani.

    LÂ’UFM, con la DSC e lÂ’OIM, intende incoraggiare il ritorno volontario e durevole di richiedenti lÂ’asilo in Sierra Leone, Guinea, Burkina Faso e Mali. Il programma si rivolge a ca. 1'100 cittadini di questi Stati, che hanno depositato la loro domanda dÂ’asilo prima del 1° giugno 2005. Esso si svolge dal 1° giugno 2005 al 31 maggio 2007.

    Onde appoggiare la reintegrazione nei quattro Paesi, è versato un aiuto finanziario di 1'000 franchi per adulto e di 500 franchi per minore. Oltre a tale aiuto finanziario, possono essere sostenuti piccoli progetti individuali o misure di formazione in vista del reinserimento professionale. Se non è segnalato nessun progetto, è possibile ottenere sul posto un ulteriore aiuto finanziario di 1'000 al più presto tre mesi dopo il ritorno. Le prestazioni del programma comprendono inoltre una consulenza per il ritorno effettuata in Svizzera, lÂ’organizzazione del viaggio e lÂ’assistenza nel procurarsi i documenti necessari.

    Le persone interessate possono ottenere maggiori ragguagli presso i servizi di consulenza per il ritorno del Cantone in cui soggiornano.

    Ulteriori informazioni:

Brigitte Hauser-Süess, Informazione & Comunicazione UFM, tel. 031 325 93 50



Plus de communiques: Bundesamt für Migration

Ces informations peuvent également vous intéresser: