BAK Bundesamt für Kultur

Premio Meret Oppenheim 2005

Berna (ots) - L'Ufficio federale della cultura ha assegnato per la quinta volta consecutiva i premi Meret Oppenheim di un valore di 35 000 franchi ciascuno ad artisti, architetti e mediatori d'arte riconosciuti. Su raccomandazione della Commissione federale d'arte, l'Ufficio federale della cultura (UFC) ha assegnato i premi Meret Oppenheim di un valore di 35 000 franchi ciascuno a Miriam Cahn, Alexander Fickert & Katharina Knapkiewicz, Johannes Gachnang, Gianni Motti, Vaclav Pozarek e Michel Ritter. Michel Ritter, direttore del Centro Culturale Svizzero di Parigi ha devoluto il suo premio in favore di tre istituzioni dell'arte contemporanea: il "Fri-Art" e il "CAP" di Friborgo e il "Circuit" di Losanna. Il Premio Meret Oppenheim è attribuito ad artiste e artisti, architette e architetti, mediatrici e mediatori d’arte svizzeri riconosciuti, che hanno già compiuto 40 anni. Il Premio si propone sia di facilitare la realizzazione di un'opera importante, sia di sostenere l’approccio teorico alla produzione artistica individuale, all’arte e all’architettura contemporanea. Nella primavera del 2006 l'Ufficio federale della cultura pubblicherà un volume, allegato a Kunst-Bulletin, che fornirà uno spaccato del pensiero teorico delle vincitrici e dei vincitori. Contemporaneamente avrà luogo una tavola rotonda che vedrà sul podio le vincitrici e i vincitori del Premio. Purtroppo questo incontro si svolgerà senza Johannes Gachnang, la cui recente scomparsa è un grave lutto per il mondo dell'arte. UFFICIO FEDERALE DELLA CULTURA Comunicazione Per informazioni: Andreas Münch, UFC, Sezione arte e design, T 031 322 92 89, e- mail:andreas.muench@bak.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: