BAK Bundesamt für Kultur

Dürrenmatt ed Einstein riuniti nella Biblioteca nazionale svizzera

      Berna (ots) - La mostra allestita nella Biblioteca nazionale
svizzera a Berna e un ciclo di cinque manifestazioni collaterali si
propongono di tematizzare il rapporto tra Dürrenmatt, Einstein e le
scienze naturali. Questa esposizione sarà aperta al pubblico dal 19
ottobre 2005 al 25 gennaio 2006.

    Friedrich Dürrenmatt fu uno dei pochi scrittori in Svizzera ad occuparsi intensamente di scienze naturali. Era particolarmente affascinato dall’astronomia e dalla fisica. Nella sua opera teatrale di fama mondiale «I fisici» tratta la questione della responsabilità della scienza nei confronti della società. Inoltre, nel 1979 tenne presso il Politecnico federale di Zurigo una conferenza su Albert Einstein in occasione del centenario della nascita del grande scienziato.

    La registrazione di questo discorso funge da sfondo sonoro di un’installazione che documenta, attraverso una piccola mostra, il modo in cui Dürrenmatt si sia confrontato con Einstein e le scienze naturali. I suoi manoscritti e le sue bozze su Einstein, le scienze naturali e la filosofia illustrano il processo di realizzazione delle opere citate e il loro contesto di creazione. La coinvolgente serie di fotografie di Daniel Schwartz, realizzata poco prima della morte dello scrittore nel 1990 a Neuchâtel, completano la mostra curata da Peter Erismann.

    Nell’ambito del progetto culturale di Berna su Einstein, la Biblioteca nazionale svizzera organizza un ciclo di cinque manifestazioni che analizzano in modo esemplare il rapporto tra la letteratura e le scienze esatte. Con la sua lettura pubblica commentata «Die Literarisierung von Natur und Technik», lo scrittore Hugo Loetscher darà inizio alla manifestazione il 19 ottobre 2005. Seguiranno conferenze e relazioni concernenti lo scrittore Adrien Turel e la sua immagine quadridimensionale dell’essere umano, la conferenza di Dürrenmatt su Einstein che presenta due prospettive distinte, Jorge Luis Borges e l’importanza della componente temporale nella sua opera e Blaise Cendrars, nella cui produzione letteraria i frammenti, i ricordi e il tempo ricoprono un ruolo essenziale.

Anche la serie di concerti TonArt cerca di avvicinarsi al fenomeno del tempo attraverso cinque serate di musica contemporanea e sperimentale. ___________________________________________________________________

    Le immagini di questa mostra possono essere scaricate dal sito seguente: www.snl.ch/medienraum Didascalia: Friedrich Dürrenmatt à Neuchâtel, 1990, © Daniel Schwartz/Lookatonline Ulteriori informazioni per la stampa: Peter Erismann, responsabile della mostra/curatore della Biblioteca nazionale svizzera, tel. + 41 (0)31 322 68 44, peter.erismann@slb.admin.ch.

www.snl.ch

Mostra

Dürrenmatt ed Einstein Dal 19 ottobre 2005 al 25 gennaio 2006 lun. – ven. dalle 9.00 alle 18.00, mer. fino alle 20.00, sab. dalle 9.00 alle 16.00 Biblioteca nazionale svizzera, Hallwylstrasse 15, Berna, tel. 031 322 89 11 lun. – ven. dalle 9.00 alle 18.00, mer. fino alle 20.00, sab. dalle 9.00 alle 16.00

Manifestazioni "Letteratura e scienze naturali"

Mercoledì 19 ottobre 2005 / ore 19.00 Hugo Loetscher Lesung und Reflexion: Natur und Technik in seinem Werk

Mercoledì 26 ottobre 2005 / ore 19.00 Adrien Turel und der „vierdimensionale Mensch“ Mercoledìt Hugo Eberhardt und Wolfgang Bortlik

Mercoledì 2 novembre 2005 / ore 19.00 Dürrenmatts Vortrag über Albert Einstein Vorträge von Norman Sieroka und Philipp Burkard

Mercoledì 9 novembre 2005 / ore 19.00 Jorge Luis Borges und die Zeit Vortrag von Leopold Federmair

Mercoledì 16 novembre 2005 / ore 19.00 Blaise Cendrars: temps, fragment et mémoire Discours de Jean-Carlo-Flückiger

Serie di concerti TonArt

Mercoledì 23 novembre 2005 / ore 20.00 David Moss voce e percussioni

Mercoledì 30 novembre 2005 / ore 20.00 Alvin Curran / eRikm elettronica e giradischi

Mercoledì 7 dicembre 2005 / ore 20.00 Claudia Rüegg / Petra Ronner pianoforte

Mercoledì 14 dicembre 2005 / ore 20.00 Les glissandinos Kai Fagaschinski e Klaus Filip, clarinetto e generatore sinusoidale

Mercoledì 21 dicembre 2005 / ore 20.00 Holz für Europa Hans Koch, Wolfgang Fuchs, Peter van Bergen, clarinetti



Plus de communiques: BAK Bundesamt für Kultur

Ces informations peuvent également vous intéresser: