BAK Bundesamt für Kultur

“TOUT UN HIVER SANS FEU” di Greg Zglinski iscritto alla corsa per gli Oscar 2005

      Berna (ots) - “Tout un hiver sans feu” di Greg Zglinski
rappresenterà la Svizzera alla corsa per gli Oscar 2005. L’Ufficio
federale della cultura (UFC), seguendo la raccomandazione della
giuria ad hoc (Comitato consultativo, collegio cinema), ha iscritto
il film all’”Academy of Motion Picture Arts and Sciences” di Los
Angeles nella categoria “miglior film straniero”.

    Greg Zglinski, ha vissuto in Polonia fino all’età di 10 anni. Trasferitosi in Svizzera con tutta la famiglia vicino a Baden, farà della Svizzera la propria patria. Formatosi cinematograficamente presso la scuola di cinema di Lodz (Polonia), è stato allievo di Krzysztof Kieslowski. “Tout un hiver sans feu” è il suo primo lungometraggio.

    Il film, scritto da Pierre-Pascal Rossi, tratta il difficile momento dell’elaborazione del lutto e i diversi modi di vivere la perdita di ciò che più si ama. Jean e Laure, hanno perso la loro unica figlia in un incendio. Laure, che rifiuta l’accaduto, si chiude in se stessa e verrà curata in una clinica. Jean si getta nel lavoro per cercare di far tacere il proprio senso di colpa: abbandona la propria azienda agricola e trova lavoro presso una fonderia. Qui incontra Labinota. Tra i due nasce una complicità basata anche sull’esperienza comune della perdita, della figlia da un lato e del marito e della patria dall’altro. Con l’arrivo della primavera, l’inverno dello spirito sembra lasciare spazio ad una nuova speranza.

    L’opera prima di Zglinski è stata scelta dal “collegio cinema” per il suo ampio respiro cinematografico, per il suo linguaggio universale, per la sensibilità della regia, per l’ottima recitazione, e per la convincente sceneggiatura, nonché per la fotografia che danno una magnifica immagine del nostro paese. In generale, il film è stato iscritto alla corsa per l’Oscar per il suo grande potenziale internazionale. In concorso alla Mostra d’arte cinematografica di Venezia lo scorso anno, il film ha vinto il Grand premio Signis e il premio CinemaAvvenire. Nel gennaio 2005 il film ha anche vinto il Premio del cinema svizzero 2004 come miglior lungometraggio.

    “Tout un hiver sans feu”, una co-produzione con il Belgio, è stato prodotto da CAB Productions SA di Losanna e distribuito da Filmcoopi di Zurigo. La produzione è stata sostenuta, tra gli altri dalla Confederazione, così come dalla Televisione svizzera romanda, da Suissimage, da Fonds Regio, dalla Fondation Vaudoise pour le cinéma e dalla Lotterie Romande.

UFFICIO FEDERALE DELLA CULTURA Comunicazione

Informazioni: Riccardo Franciolli, sezione cinema, tel. 031 322 50 92.



Plus de communiques: BAK Bundesamt für Kultur

Ces informations peuvent également vous intéresser: