BAK Bundesamt für Kultur

Concorso I più bei libri svizzeri del 2004

Berna (ots) - Sono 33 i libri pubblicati nel 2004 che hanno ricevuto l’appellativo “più bei libri svizzeri”, tra cui anche numerosi libri di scritti. Anche quest’anno la giuria è rimasta impressionata dall’elevata qualità e dalla varietà delle produzioni librarie, in tutto 400 pubblicazioni, inoltrate quest’anno in occasione del concorso. Contemporaneamente la giuria ha conferito a Elektrosmog (Valentin Hindermann e Marco Walser) di Zurigo il premio Jan Tschichold di 15 000 franchi e al volume “Louis Kahn Dhaka, Construction / Raymond Meier”,pubblicato per le edizioni Dino Simonett, il premio „libro della giuria“. Dal 1999 il Dipartimento federale dell’interno (DFI) ha affidato il concorso I più bei libri svizzeri - patrocinato dalle società svizzere degli editori - alla Sezione arte e design dell’Ufficio federale della cultura (UFC). Quest’anno all’UFC sono state inoltrate 400 pubblicazioni, una quantità mai raggiunta prima d’ora. Il concorso di design librario può quindi registrare un nuovo record. In tutto 33 libri hanno ricevuto l’appellativo di “più bei libri svizzeri”. Presieduta da François Rappo, Losanna, la giuria era composta anche quest’anno da sette specialisti competenti a rappresentanza delle diverse discipline librarie. La giuria esamina essenzialmente i seguenti aspetti dei volumi presentati: concezione, impostazione grafica, tipografia, anzitutto, accanto a prerogative tecniche dimostrate nella qualità di stampa e della copertina, della rilegatura e dei materiali utilizzati. Infine vengono considerate anche l’originalità e l’innovatività. A prescindere dai libri presentati al concorso, anche quest’anno la giuria ha assegnato il premio Jan Tschichold, che il DFI riserva a una personalità o a un’istituzione contraddistintasi per la sua creatività o il suo impegno nell’ambito del design librario. Il premio di 15 000 franchi è stato assegnato a Elektrosmog (Valentin Hindermann e Marco Walser) di Zurigo. Si è voluto così riconoscere l’operato di un giovane duo di creatori che si sono fatti notare negli ultimi anni grazie a progetti librari fuori dall’ordinario, applicando in particolare un linguaggio versatile e non dogmatico alla rispettiva realizzazione grafica. I membri della giuria hanno inoltre selezionato un „libro della giuria“. Si tratta del volume di fotografie “Louis Kahn Dhaka, Construction / Raymond Meier” per le edizioni Dino Simonett, che mette in scena e ritrae il palazzo del Governo del Bangladesh a Dhaka. La consegna degli attestati di riconoscimento e del premio Jan Tschichold nonché la presentazione del nuovo catalogo avverranno il 28 maggio 2005 in occasione dell’inaugurazione della mostra I più bei libri svizzeri al Museum für Gestaltung di Zurigo. La stessa mostra potrà essere visitata presso il mu.dac di Losanna nell’autunno dello stesso anno. UFFICIO FEDERALE DELLA CULTURA Comunicazione La lista dei membri della giuria e la lista dei libri premiati (pubblicati nel 2004) possono essere richieste all’Ufficio federale della cultura. Informazioni: Mirjam Fischer, Ufficio federale della cultura, Servizio design, tel. 031 322 26 99, fax 031 322 78 34 e-mail: mirjam.fischer@bak.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: